Utente 108XXX
Buonasera,
Sono una ragazza dell'età di 18 anni che non ha mai avuto una grande cura per i suoi denti.
Circa a gennaio, dopo che mi si è spezzato (nel vero senso della parola) un dente, finalmente mi son decisa di andare dal dentista che ha scoperto che oltre a dover devitalizzare il dente spezzato, c'erano molte altre carie da curare alcune molto urgenti.
Il 15 gennaio ho fatto la prima seduta per devitalizzare il dente, naturalmente l'ha aperto con anestesia e con delle punture, immagino, abbia inserito la medicazione.
L'ha richiuso inserendo un pò di cotone e con una patina di colore bianco..
questa patina è rimasta lì senza procurare dolori apparte il giorno 16 gennaio, successivo all'appuntamento, fino a due giorni fa, quando, tornata da un viaggio, mi son recata nuovamente al dentista, che ha di nuovo aperto il dente, inserito la medicazione, preso una strana sostanza gialla, messa anche quella e chiuso con il cotone e una patina di colore bianco.
Mi ha ristabilito un altro appuntamento per continuare il lavoro, fra due settimane.
Il problema è che a distanza di 3 giorni, mi continua a dare un dolore atroce, e io fra poco tempo dovrò ripartire nuovamente per ritonare a Londra, per ritornare appunto fra 2 settimane.
Ho paura che trovata a Londra mi continui a dar fastidio e lì non ho la possibilità di recarmi da un dentista.
Dovrei partire mercoledì, quindi mi chiedo, se sia il caso di chiamare il dentista per avvertirlo del mio dolore e cercare un appuntamento prima o è del tutto normale che mi provochi dolore almeno per i primi giorni.
Ringrazio in anticipo chiunque vorrà rispondermi.
[#1] dopo  
Dr. Gianluca Bianco
24% attività
0% attualità
0% socialità
MARANO DI NAPOLI (NA)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2007
Credo le convenga contattare il suo odontoiatra per metterlo al corrente della situazione.
Troverà la soluzione conoscendo esattamente la patologia del dente che ha in cura.
[#2] dopo  
Dr. Angelo  Giuseppe Bondesan
20% attività
0% attualità
0% socialità
CORNAREDO (MI)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2004
Consulti senz'altro il suo medico curante, che le sostituirà la medicazione presente con un'altra più appropriata, oppure porterà a termine la terapia canalare, in modo da alleviarla rapidamente dal dolore.
cordialità
Angelo Bondesan
[#3] dopo  
Dr. Vittorio Milanese
16% attività
0% attualità
0% socialità
PIANO DI SORRENTO (NA)
Rank MI+ 16
Iscritto dal 2008
Presumo che la pasta gialla che le è stata inserita nel dente come medicazione sia "pasta iodoformica" utile per la disinfezione dei canali radicolari.
Dato che però lei non ha parlato di gonfiore in prossimità del dente (ossia non si è verificato un ascesso dentale) e in virtù del fatto che deve partire, a mio parere può senz'altro sensibilizzare il suo dentista a terminare la devitalizzazione, credo ci siamo tutti i presupposti per poterla concludere con successo.
Cordiali Saluti