Utente 110XXX
Innanzitutto.. Buongiorno.
Sono un uomo di 50 anni. Dal 23 Marzo circa ho rilevato un rigonfiamento al linguine destro e sinistro(quest'ultimo maggiore). Ho effettuato un'analisi del sangue per evidenziare anomalie ma è risultato tutto negativo. Mi è stato detto di sottopormi ad un agospirato al linfonodo inguinale destro e la diagnosi citopatologica è la seguente:
Repertati elementi linfocitari atipici di media taglia suggestivi per diagnosi di linfoma. Opportuna verifica istologica.
Sono stato nello stesso giorno operato e attendo con ansia il risultato.
Desidero per sua cortesia una spiegazione per quanto possibile della diagnosi rilevata e di quanto puo' essere grave la situazione.
MI rivolgo a voi certo della vostra professionalità.
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Aspetti ad angosciarsi.

Nulla si può aggiungere a quanto ha scritto Lei : l'esame istologico potrà confermare o smentire il sospetto di linfoma, malattia del sistema linfatico suscettibile di cure efficaci.

La gravità ed il tipo di cure eventuali è in relazione all'esito dell'esame.
[#2] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
Dott. Catania,
La ringrazio per la sua prontezza.
Siamo umani e a volte necessitiamo semplicemente di parole rassicuranti... se pur momentanee.
Se ci saranno ulteriori sviluppi spero di poter avere il modo di comunicarle a lei.
Buon lavoro e buona giornata!
[#3] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dottore,
Le scrivo in merito a degli esami effettuati recentemente. Il 24 marzo 2009 ho effettuato un esame emocromocitometrico(le comuni analisi del sangue) e il valore del sangue era pari a 7.750. Giorno 18 aprile ho effettuato quell'operazione per togliere il linfonodo e mandarlo per analisi su a Bologna.
In attesa di un referto ho rieffettuato delle analisi del sangue e il valore dei globuli bianchi giorno 27 aprile 2009 è di 9.300.
Vorrei sapere quanto questo puo' dipendere dall'operazione e sopratutto se è legato a qualcosa di anomalo. Vorrei tutti i chiarimenti possibili.
Buona Giornata
[#4] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dottore,
Le scrivo in merito a degli esami effettuati recentemente. Il 24 marzo 2009 ho effettuato un esame emocromocitometrico(le comuni analisi del sangue) e il valore del sangue era pari a 7.750. Giorno 18 aprile ho effettuato quell'operazione per togliere il linfonodo e mandarlo per analisi su a Bologna.
In attesa di un referto ho rieffettuato delle analisi del sangue e il valore dei globuli bianchi giorno 27 aprile 2009 è di 9.300.
Vorrei sapere quanto questo puo' dipendere dall'operazione e sopratutto se è legato a qualcosa di anomalo. Vorrei tutti i chiarimenti possibili.
Buona Giornata
[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Nulla di "anomalo" ma sulla causa non è possibile stabilirlo tramite Internet.
[#6] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
Capisco... e come è possibile verificarlo?
Vado al dunque.. la presenza di un probabile linfoma è collegato all'aumento nel solo arco di un mese di globuli bianchi?
Grazie ancora
[#7] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Ora non serve fare ipotesi . aspetti, anche se comprendo l'ansia, l'esito dell'istologico.
[#8] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
D'accordo... Farò così. Anche se è difficile. Dal suo nome e riferimento noto che lavora in ambito di senologia. Se volessi farle alcune domande al riguardo, devo aprire un'altra consulenza?
[#9] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Al riguardo di senologia...sì in area SENOLOGIA