Utente 112XXX
Buongiorno, chiedo un consulto in quanto proprio l'altro giorno ho visto un servizio sulla sifilide e mi sono spaventato. Faccio una piccola premessa: circa 2 anni fa ho avuto dei rapporti orali con la mia ragazza e alcune volte il giorno dopo mi sono ritrovato dei piccoli puntini sulla punta del glande leggermente fastidiosi ma poi spariti il giorno successivo, ho pensato che fosse dovuto alle gomme da masticare o al lucidalabbra che usava, visto che non mi è più successo. A pasqua(con la mia nuova partner che frequento gia da mesi) forse dopo un rapporto molto intenso, si sono formati dei piccoli brufolini sulla base del pene vicino ai peli anche essi durati 1-2 giorni. Ultima cosa è successa proprio oggi, dopo che ho avuto un unico rapporto completo(premetto che ultimamente dopo l'orgasmo(di lei) il mio pene si ritrae un'attimino perdendo l'erezione e quando viene stimolato nuovamente sfrega contro il preservativo che ha preso forma "ridotta") e altri orali con la mia partner, penso che proprio quel rapporto mi abbia causato delle piccole lacerazione che definirei simili a screpolazione, che ripensandoci anche in passato ho avuto per un breve periodo.
Mi consigliate di fare una visita da un urologo? Vi scrivo perché fino a qualche giorno fa non avrei mai pensato a nulla del genere, ma dopo aver visto quel servizio mi sono "imparanoiato" un po' di tutto, anche se non ho mai avuto vescicole e macchie che duravano settimane o altre cose come sarebbero note dalla malattia.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
lasci perdere le paranoie, che quanto posta depone per modesto trauma da rapporto, da valutare de visu per constatare le condizoni cutanee. Vada da un collega con fiducia, che se non ci va finisce per pensare troppo e "imparanoiarsi" sempre più
[#2] dopo  
Utente 112XXX

Iscritto dal 2009
Grazie mille per la risposta tempestiva, detto da un esperto sono più tranquillo, comunque provvederò ad andare da un urologo per un controllo. Anche se suppongo che quanto rientrerò a casa, non avrò più quelle screpolature.
Quasi dimenticavo, a che cosa può essere dovuto che in caso di "rapporti" non protetti(non completi), la mia partner è molto lubrificata mentre io, una volta fuori mi ritrovo assolutamente secco, e quindi diventa fastidioso proseguire all'esterno? Non capita sempre... E' una cosa normale? Come avrete immaginato non sono uno molto esperto, e spesso mi ritrovo a farmi strani pensieri se qualcosa non va in me, anche se ripeto è capitato solo una volta, mo volevo sapere se è una cosa normale, psicologica o altro.
Grazie ancora.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
questa di qua mi pare una serie di dubbi dovuti a insicurezza di primi rapporti. Prosegua con fiducia i suoi collaudi sul campo (mi passi la frase da liceo) e veda un collega, che magari basto poco.