Utente 143XXX
Da circa tre anni soffro di rinite vasomotoria, cosi mi è stata diagnosticata.
Secrezioni acquose e starnuti soprattutto al mattino appena sveglio, mi obbligano a fare ricorso, ciclicamente, ad una cura con antistaminico e spray nasali.
Proprio ieri,15/07/2003, in ufficio, ho avuto una crisi allergica come sopra descritto e non avendo a disposizione l'antistaminico ho lottato fino alle 18.30 con un naso gocciolante.
Ho un allergologo che mi segue ma chiedo, molto cortesemente se posso fare qualcosa di meglio per sconfiggere questo fastidio.
Grazie e buon lavoro
Maurizio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Roscetti
24% attività
0% attualità
0% socialità
RIETI (RI)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2003
Carissimo,
se, come ti è stato diagnosticato, trattasi di rinite vasomotoria, lo specialista non è l'allergologo.
Bisogna rivolgersi in un Centro di Terapia del Dolore, dove sono avvezzi a trattare "problemi" vasomotori del viso, tra gli altri.
Più spesso é sufficente un trattamento a cicli di tre mesi per tre volte, con flunarizina da 10 mg alle ore 19:00.
Invitandoti comunque a presentare il Tuo disagio ad un Collega in Specialità, rimango a disposizione per eventuali ulteriori chiarimenti.
In Fede
Alessandro Dr. Roscetti
[#2] dopo  
3962

Cancellato nel 2010
In queste forme buoni risultati si ottengono con un preparato omeopatico:
* ALLERIN SPRAY HERING - 2 PUFF PER NARICE 3 VOLTE AL DI'. Saluti.