Utente 113XXX
dottori buonasera.sono confusa mio padre e' stato operato a settembre 08 di glioblastoma multiforme.ha fatto radio e chemio ma non sono servite a niente a gennaio 09 il tumore era gia recidivato.a marzo 09 nuova rm+g evidenzia netta progressione del tumore i centimetri sono assurdi(8,6x5,5x8,6)adesso vi chiedo com'e' possibile che con una massa cosi grande mio padre non ha problemi?si dice che il glioblastoma sia un tumore molto aggressivo.mio padre non ha nessun sintomo che possa minimamente somigliarsi al glioblastoma.Vi chiedo e' possibile che sia sbagliato il risultato istologico?dove posso spedire il pezzo operatorio per una revisione istologica?ci tengo a precisare che mio padre sta su una sedia a rotelle perche' ha un emiparesi sinistra non dovuta all'intervento.grazie di cuore

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Alessandro D'Amuri
24% attività
0% attualità
12% socialità
GALLIPOLI (LE)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
lei ha diritto comunque se ha un dubbio sulla possibile diagnosi istologica di glioblastoma richiedere i vetrini di suo padre e effettuare una revisione ovvero una second opinion. Le cosiglio comunque di rivolgersi in un centro di neuropatologia in modo da essere più sicura sulla diagnosi.
Come comportamento clinico il fatto che il tumore sia recidivato ed aumentato di volume e che non risponde alle terapie è riferibile ad un glioblastoma. Da precisare che anche nell'ambito dei glioblastomi vi sono forme più aggressive e meno.
Mi tenga comunque informato. La saluto cordialmente
[#2] dopo  
Utente 113XXX

Iscritto dal 2009
forse non ha risposto bene alle terapie perche' non e' stato fatto il giusto dosaggio.tra l'altro solo a distanza di 9 mesi dopo una mia richiesta l'oncologo ha accettato di richiedere l'analisi del gene mgmt.non so piu' cosa pensare spero solo che il nuovo chemioterapico faccia effetto.grazie