Utente 124XXX
Salve,circa 10 giorni fa è comparso sul mio collo uno "sfogo" (nello specifico sulla parte alta) caratterizzato da tanti brufoli rossi,infiammati e ravvicinati tra loro. Aggiungo,senza sapere se è rilevante,che sono stata al mare per poche ore e che l'acqua non era proprio pulita.Di rilevanza certa è invece che ho perso una decina di chili in pochi mesi e probabilmente le mie difese immunitarie sono un pò vacillanti.Avevo inoltre già qualche brufoletto in quella zona.Ho applicato immediatamente BETA COMPLEX crema, consigliatami dal farmacista. Non ho avuto grandi miglioramenti e così,dopo pochi giorni,mi sono recata dal medico di base (dato che il mio dermatologo è in ferie). Intanto qualche brufoletto è spuntato anche sul viso (lateralmente),sul petto e sulla schiena.Il medico ha diagnosticato senza ombra di dubbio un'IMPETIGINE, raccomandandomi di non andare al mare e di non sudare.La sua cura: 6 giorni di DIEZIME (intramuscolo);FUCICORT crema da applicare localmente e SAPONE NEUTRO ALLO ZOLFO per il lavaggio . Dopo soli due giorni è comparsa sul collo una peluria bianca e sottile che è sparita quasi subito.Ho ovviamente subito interrotto l'uso di FUCICORT crema(attribuendogliene la responsabilità in quanto nelle controindicazioni è inclusa l'IPERTRICOSI)e mi sono recata da un dermatologo in ospedale.Quest'ultimo ha minimizzato il problema diagnosticando un'ACNE DA SUDORAZIONE NOTTURNA.La sua terapia: FUCIDIN crema 2 volte al dì, ERITROMICINA IDI gel una volta al dì e lavaggio 3 volte al dì con ACIDINE liquido dermatologico.Ha aggiunto che dovevo sospendere le punture di DIEZIME e che potevo recarmi al mare dopo solo qualche giorno(non l'ho fatto).Ora sto proseguendo con DIEZIME(dato che un piccolo miglioramento l'ho ravvisato)e sto applicando la terapia del dermatologo.Oggi, cioè a distanza di un giorno dalla visita dal dermatologo, mi sono recata di nuovo dal medico di base(mi aveva chiesto di tornare a metà terapia)che ha confermato la sua diagnosi di IMPETIGINE e mi ha prescritto MINOCIN per via orale per almeno 15 giorni dopo la conclusione del DIEZIME .Sono ancora a 4 somministrazioni su 6 di DIEZIME,dunque non ho ancora iniziato col MINOCIN.In sintesi ho avuto due diagnosi completamente diverse tra loro e ho unificato due terapie altrettanto diverse.Nell'attesa che il mio dermatologo rientri dalle ferie, vorrei avere una vostra consulenza sul da farsi.
Grazie in anticipo per l'attenzione,

cordiali saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
Con il termine Impetigine si indica un gruppo di patologie cutanee, indotte da germi piogeni, cioè capaci di produrre pus.
Al suo interno vi possono essere quadri di porofollicolite (chiazza di eritema peri pilare con pustolizzazione e successiva crosta giallastra---è in rapporto con i peli, es barba, pube,etc)o quadri, più propriamente detti (Tilbury-Fox),in cui la lesione è una vescico-bolla che evolve verso la formazione di pus e croste.Quest'ultima è la tipica impetigine contagiosa , tipica dei bambini, e che di solito colpisce la faccia, contorni di bocca e naso ,etc.
Vi sono altre forme assimilabili, di cui non faccio menzione per non annoiare.
Vi posson essere infine forme di impetiginizzazione, o forme di eczema papuloso impetiginizzato, o di acne irritativa.
Si ridetermini con il suo dermatologo, è necessario.
cordialità
[#2] dopo  
Utente 124XXX

Iscritto dal 2009
Gent.le dottore,
la ringrazio per la risposta.

Cordiali saluti