antidepressivi [Psichiatria]

Definizione: Famiglia di farmaci eterogenea e accomunata dall'effetto positivo sui sintomi della depressione. Rappresentano la terapia fondamentale, oltre che della depressione, anche dei disturbi d'ansia e di alcuni disturbi alimentari. (Dr. Vassilis Martiadis)

Voci correlate:   Acathisia    Acetilcolina    Agorafobia    Algofobia  

 
 

APPROFONDIMENTI

Articoli relativi a "antidepressivi"

  • Abuso e Dipendenza da tramadolo: un fenomeno emergente
    Psichiatria - L'articolo illustra le caratteristiche dell'abuso e della dipendenza da tramadolo, fenomeno emergente che rientra nel problema del potenziale d'abuso degli oppiacei farmaceutici. Fortunatamente si tratta di un problema con una soluzione già esistente, così come per le dipendenze da oppiacei illegali.
     
  • Incontinenza urinaria: cosa fare
    Urologia - L’incontinenza urinaria è un problema clinico misconosciuto ma purtroppo molto frequente, si calcola che solo nel nostro Paese ci siano almeno cinque milioni di persone che presentano questo disturbo urologico, spesso vissuto con vergogna, paura e sensi di colpa
     
  • Il priapismo: danno organico, complicanze psico-sessuologiche
    Psicologia - Il priapismo è un'urgenza uro-andrologica, la cui complicanza è di natura psico-sessuale e relazionale. Il possibile danno permanente obbliga il paziente alla paura delle ricadute ed all'utilizzo di protesi peniene, dovendo così rivisitare mentalmente e riadattare psico-fisicamente la sua sessualità. Medico e psicologo lavorano in team
     
  • Efficacia della terapia cognitivo comportamentale di gruppo nel disturbo di panico
    Psicologia - Nonostante i limiti di questo studio, i suoi risultati consentono di concludere che nella pratica clinica "reale", il trattamento cognitivo comportamentale di gruppo "breve" (solo 9 sessioni) si mostra efficace nella terapia del disturbo di panico e dell'agorafobia e riduce la disabilità lavorativa e sociale associata a questi disturbi. L'utilizzo di una terapia CBT di gruppo "breve" facilità anche il lavoro del terapeuta ospedaliero perché può trattare più pazienti contemporaneamente mantenendo una efficacia terapeutica. Inoltre, suggerisce che nella pratica clinica, molti pazienti possono ricevere un trattamento CBT senza il bisogno di ricevere un concomitante trattamento psicofarmacologico
     
  • Il vortice depressivo
    Psicologia - Nella depressione la casualità che unisce pensieri, emozioni e azioni è circolare.Come un vortice la depressione ingoia il soggetto, facendolo affondare sempre più in profondità
     
  • La mesoterapia per la cura della fibromialgia
    Reumatologia - La necessità di dare sollievo a sindromi dolorose croniche, quali la fibromialgia, ha portato all'utilizzo della mesoterapia con risultati sempre più convincenti
     
  • L'efficacia degli antidepressivi: l'importanza di non accontentarsi
    Psichiatria - Una riflessione sulla necessità di valutare e affrontare i sintomi residui di depressione maggiore nel corso del trattamento, in ragione delle rilevanti ricadute di tali sintomi sul decorso e sulla prognosi di tale disturbo
     
  • Colon Irritabile o Sindrome dell’Intestino Irritabile (IBS): quale terapia e quale dieta seguire
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - I sintomi della sindrome dell'intestino irritabile (IBS) possono spesso essere controllati cambiando/modificando dieta e stile di vita, insieme alla piena consapevolezza della propria condizione di malattia funzionale (e non organica) del colon. Non infrequentemente, però, possono rappresentare degli utili supporti i trattamenti farmacologici o psicologici.
     
  • Colon irritabile o sindrome dell’intestino irritabile: quali le cause e come fare la diagnosi
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - La Sindrome dell'intestino irritabile (IBS, Irritable Bowel Syndrome) è il disturbo gastrointestinale funzionale più studiato, caratterizzato dalla presenza di sintomi caratteristici: dolore addominale ricorrente o disagio addominale, in associazione con turbe dell’alvo (con predominanza di stitichezza o di diarrea). Colpisce in genere gli adulti di età compresa tra i 30 ed i 50 anni circa, con predominanza nel sesso femminile. Studi clinici dimostrerebbero che una percentuale variabile fra il 7% ed il 20% della popolazione adulta soddisfa i criteri diagnostici per IBS. La maggior parte di questi pazienti, tuttavia, ritiene di non doversi recare dal medico. L’impatto dell’IBS sul sistema sanitario è notevole, ad esempio, negli adulti, circa il 2 % delle visite di assistenza primaria e circa il 50 % delle visite specialistiche gastroenterologiche riguarda la valutazione di sintomi legati all’IBS. L’IBS è difficile da diagnosticare; ad oggi non vi sono cure specifiche, le strategie di trattamento sono “su misura”, improntate al controllo dei sintomi ed al miglioramento della qualità della vita nello specifico paziente, ricorrendo sia a misure dietetiche come anche alla farmacoterapia (psicofarmaci inclusi) ed alla psicoterapia
     
  • Tremore delle palpebre: 8 possibili cause
    Oculistica - Spasmi degli occhi, tic e tremolii delle palpebre sono piuttosto comuni. La maggior parte degli spasmi oculari sono transitori, anche se possono durare settimane o addirittura mesi
     

Consulti relativi a "tremore"

News relative a "tremore"

  • La chirurgia robotica in ginecologia
    Ginecologia e ostetricia - Tra le ultime frontiere acquisite in ambito ginecologico, la chirurgia robotica ginecologica, rappresenta la novità che ha suscitato più interesse negli ultimi anni. Al giorno d’oggi, all'interno del contesto dell’approccio mini-invasivo laparoscopico, la chirurgia robotica rappresenta l’innovazione tecnica più avanzata disponibile. Il sistema robot [continua...]
     
  • Ansia, ansia, ansia, fortissimamente ansia!
    Psicologia - "L'ansia è la ruggine dell'anima".Carlos Ruiz Zafón Una recente ricerca dimostra come l'ansia si coniughi maggiormente al genere femminile. Un buco allo stomaco.Mani sudate.La voce strozzata ed incerta.Vampate di calore improvvise, incontrollabili e tremendamente imbarazzanti.Un tremore interno che non smette di esserci, e che scandisce le giornate.Ed ancora, notti agitate ed insonni [continua...]
     
  • Claustrofobia, comprenderla per superarla
    Psicologia - La claustrofobia, insieme all'agorafobia, è una tra le fobie più diffuse al mondo. L'etimologia del nome deriva dal latino claustrum e dal greco phobia che indica la paura degli spazi stretti e chiusi in cui, chi ne soffre, si ritrova privo di libertà spaziale. Ciò che impaurisce il claustrofobico non è tanto l'ampiezza dello spazio quanto la sensazione di soffo [continua...]
     
  • La Malattia di Parkinson e il Disturbo Bipolare: due condizioni molto simili
    Psichiatria - Mi sono laureato in Medicina e Chirurgia con una tesi sulla Malattia di Parkinson. E’ per certi versi un caso un po’ fatale, se riconsidero il tempo passato, come io mi sia avvicinato a studiare il Disturbo Bipolare, iniziando a studiare una malattia che gli assomiglia moltissimo. Ciò che mi portò a interessarmi allora al Parkinson fu la sua natura profondamente contrad [continua...]
     
  • Attacchi di Panico, cause e rimedi
    Psicologia - Chiamati anche crisi di ansia, gli attacchi di panico sono episodi caratterizzati dalla comparsa improvvisa di paura ed ansia, accompagnate da sintomi fisici quali palpitazioni, tremore, sudorazione, brividi o vampate di calore, dolore al petto, nausea e vertigini. In Italia, circa 10 milioni di persone hanno sperimentato almeno una volta questa sensazione, mentre sono oltre 2 milioni le pers [continua...]
     
  • Una moda pericolosa: alcolici più energy drink
    Psicologia - E’ possibile bere tutta la notte senza ubriacarsi, alla ricerca di un piacere che però può uccidere. Si possono assumere alcolici senza incorrere nel down della sbornia. Come? Con una pratica che purtroppo dilaga tra i ragazzi, soprattutto adolescenti e giovani maschi, che vogliono ubriacarsi. Consiste nell'associare energy drink come Monster o Red Bull a vini, birra o cock [continua...]
     
  • Il Trauma e il Disturbo Post Traumatico da stress (PTSD)
    Psicologia - Il Trauma spesso attiva un meccanisomo di difesa tra le quali la dissociazione con il presente lavor si cerca di descrivere il più posibile una dei sintomi del trauma la dissociazione.                  a cura di Elton Kazanxhi (Director A.G.I. Albanian Gestalt Institute)   I disturbi legati a traumi pres [continua...]
     
  • Attacchi di panico e depressione
    Psicologia - La percezione del malessere psichico è molto personale e solo uno psicoterapeuta o un addetto ai lavori per ciò che concerne la salute mentale può effettivamente distinguere il tipo di forma depressiva in base alle cause, ai sintomi e, soprattutto, alla durata, infatti la depressione viene, in genere, codificata in base alla gravità, come lieve, moderata o grave ed an [continua...]
     
  • Possessioni, colpa e angoscia - “L’indemoniata” di De Vincentiis
    Psicologia - Premessa "L'indemoniata", recente libro di A. De Vincentiis, dà spunti a note e riflessioni per parlare anche di forme di paranoia religiosa e di aspetti psicotici. La psicoanalisi può essere d'aiuto per capire e guarire aspetti deviati dell'Io che, preda di sensi di colpa, inizia a soffrire d'ansia e d'angoscia: un'angoscia mortale. Armando De Vincentiis, nel suo volume “L’indemoniata”, ci racc [continua...]
     
  • La trappola del panico
    Psicologia - Ho un leggero stato d’ansia che non riesco a definire e sento che il cuore mi batte, non posso fare a meno di pensarci e di concentrami su queste sensazioni. Ecco, comincio a preoccuparmi e questa preoccupazione fa aumentare il mio vissuto di ansia, questo fa si che i battiti del cuore aumentino. Ma che succede, cosa sta accadendo al mio cuore? La preoccupazione aumenta e, inevitabilmente, si i [continua...]
     

Consulti recenti su "tremore"



  Il termine tremore è stato visto 50657 volte.
 

Specialisti in Psichiatria:


Trova il tuo Psichiatra »

advertising
 

News dai blog degli specialisti:

ultima modifica:  11/10/2015 - 0,50         2000-2016 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. una società di CompuGroup Medical Italia SpA - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it -
Fax: 02 89950896        Privacy Policy