x

x

Antidepressivi per fibromialgia

Antidepressivi e fibromialgia

Psichiatra Data pubblicazione: 06 febbraio 2017

La Fibromialgia è un disturbo cronico caratterizzato da una sintomatologia complessa e altamente variabile da persona a persona.

Come inizia la fibromialgia?

I sintomi più comunemente riportati in sospetta fibromialgia sono: 

Il dolore si manifesta prevalentemente a livello della colonna vertebrale, delle spalle, del cingolo pelvico, delle braccia, dei polsi e delle cosce. Tipicamente il dolore fibromialgico non si riduce con l'utilizzo degli antidolorifici "tradizionali" e la fibromialgia risulta nel tempo estremamente debilitante, andando ad interferire con il funzionamento sociale e lavorativo del soggetto affetto.

Cosa fare in caso di fibromialgia?

In passato raramente si poneva diagnosi di Fibromialgia e ancor più raramente ai soggetti che ne soffrivano veniva proposta una cura. Fortunatamente le cose sono cambiate.

In particolare, la ricerca scientifica ha evidenziato nei soggetti fibromialgici una riduzione dei livelli di serotonina: la serotonina, sarebbe responsabile anche dell'insorgenza dei sintomi di tipo ansioso e depressivo.

Quali sono i farmaci per curare la fibromialgia?

Gli antidepressivi svolgono la loro azione proprio modificando i livelli di serotonina, per questo sono diventati molto spesso il primo passo del trattamento farmacologico della fibromialgia.

Al giorno d'oggi sono disponibili diverse molecole, solitamente si preferiscono gli antidepressivi inibitori selettivi del reuptake della serotonina (SSRI, ad esempio citalopram, paroxetina, sertralina) o gli inibitori della ricaptazione della serotonina e della noradrenalina (SSNRI, duloxetina e venlafaxina). 

L'utilizzo di questi farmaci permette di ridurre contemporaneamente la sintomatologia dolorosa e psichica (ansia, depressione e disturbi del sonno). Tale percorso terapeutico viene intrapreso dopo attenta valutazione dei sintomi ed effettiva diagnosi di fibromialgia da parte del medico.


Autore

Specialista cancellato
Psichiatra

13 commenti

#1
Utente 435XXX
Utente 435XXX

Buongiorno, per un dolore che ho da tempo al fianco sx e dopo aver effettuato colonscopia e tante analisi, il gastroenterologo stesso mi ha prescritto una preparazione con 50mg di spasmomen e 5 mg di amitriptalina... io non ho ancora iniziato la terapia perché gli effetti collaterali degli antidepressivi mi fanno un po paura. Lei pensa che le dosi siano sopportabili? Ne devo prendere due al giorno. Grazie mille

#2
Psichiatra
Psichiatra

Buongiorno Signora. Gli antidepressivi godono di una pessima fama. In realtà, sono come quelle persone delle quali tutti parlano male senza in realtà conoscerle. Come tutti i farmaci anche gli antidepressivi hanno i loro pregi ed i loro difetti, sinceramente non ho mai incontrato nessuno che definisse in assoluto gli effetti collaterali di questi farmaci "insopportabili". Spesso invece non vengono gestiti in modo corretto, per esempio in alcuni casi sono sottodosati. Inoltre, la risposta al farmaco è squisitamente soggettiva.
Per quanto riguarda la terapia che le ha prescritto il Collega gastroenterologo credo nel le possa dare particolari problemi, ovviamente è molto difficile dare un parere non conoscendo lei e la sua storia clinica.
Il mio consiglio è quello di rivolgersi ad un esperto, saprà sicuramente rispondere a tutte le sue domande ed accompagnarla nel percorso di cura.

#3
Utente 435XXX
Utente 435XXX

La ringrazio moltissimo... io sono molto ansiosa. Ne parlerò con il medico. Grazie ancora e buona giornata.

#4
Utente 404XXX
Utente 404XXX

Buon giorno... sono fibromialgica da circa 10 anni...inizialmente prendendo Elopram (10 gocce al giorno) ebbi dei grossi giovamenti, però ora dopo 10 anni non sento quasi più i benefici...forse sarebbe meglio cambiare ed optare per gli SSNRI?

#5
Psichiatra
Psichiatra

Buongiorno. In effetti si potrebbe provare a modificare la terapia. Le strategie sono essenzialmente due: 1) ottimizzare quella esistente 2) optare per un cambio di molecola, in questo caso un ssnri sarebbe sicuramente indicato.
La scelta va ovviamente concordata con il suo psichiatra.

#6
Utente 404XXX
Utente 404XXX

Buon giorno dottoressa la ringrazio per la sua risposta...gli SSNRI agiscono anche sugli attacchi di panico?

#7
Psichiatra
Psichiatra

Si, sono indicati anche per il trattamento dell' ansia.

#8
Utente 404XXX
Utente 404XXX

Grazie dottoressa. ..vorrei gentilmente chiderle se con il tempo gli antidepressivi dopo tanti anni che si assumono perdono la loro efficacia? Oppure io sono un caso a parte?

#9
Utente 440XXX
Utente 440XXX

buongiorno dottoressa:
da quasi due anni uso antidepressivi per depressione e sindrome ansiosa; ne ho cambiati diversi, duloxetina, paroxetina , vortioxetina ed ora sono da 45 gg in cura con entact 10 gocce.
nel contempo ho dolori (presenti anche da diversi anni) fastidiosi alla cervicale, ai muscoli del collo, alle cosce, alle ginocchia in flessione bassa schiena, glutei,,caviglia , saltuari problemi di stipsi, poca resistenza fisica e bassa resistenza al dolore.
bene, molti sono gli effetti collaterali degli antidepressivi, ma se servisse potrei aumentare la dose delle attuali gocce.
secondo lei potrebbe essere fibromialgia? ci sono esami come elettromiografia o esami specifici del sangue?premetto che avendo fatto rx e risonanze non è risultato niente. ho poco meno di 40 anni e sinceramente non è molto bello vivere tra dolori ed antidepressivi...grazie

#10
Utente 440XXX
Utente 440XXX

dimenticavo, un nsri tipo eferox potrebbe essere migliore?grazie

#11
Psichiatra
Psichiatra

Buongiorno Signora, per la diagnosi di fibromialgia deve rivolgersi al reumatologo. A quel punto si potrebbe rivalutare un percorso terapeutico.

#12
Utente 375XXX
Utente 375XXX

Gentile dottoressa, ho la diagnosi di Fibromialgia grave da 4 mesi, sono in terapia da una settimana con antidepressivo Laroxyl, 5 gocce la sera e 3 la mattina, e al bisogno miorilassante. Volevo sapere se posso aggiungere Griffonia per aumentare la seratonina e stare un pochino meglio in tempi brevi, visto che sono passati 2 anni prima della diagnosi, e ho dolori lancinati tutto il giorno ( bruciore intenso).Il reumatologo che mi segue, non mi ha spiegato nulla della patologia ( ho letto molti articoli), e non mi ha dato consigli. Grazie per l attenzione!

#13
Utente 208XXX
Utente 208XXX

Salve dottoressa
vorrei sapere se il Trittico è un buon farmaco per curare la fibromialgia o ce ne sono di migliori. Io ne assumo una compressa da 150 mg la sera ma come effetto collaterale mi da calo o meglio assenza di libido e anorgasmia.

Guarda anche fibromialgia 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Psichiatria?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio

Altro su "Fibromialgia"