Malattia da reflusso gastroesofageo [Otorinolaringoiatria]

Definizione: E' una malattia causata dal reflusso nell'esofago del contenuto dello stomaco(ph acido).Non va confusa con il reflusso gastroesofageo, che è un fenomeno fisiologico; si parla invece di "malattia" (MRGE) quando il reflusso causa sintomi (pirosi, rigurgito) o quando con la gastroscopia si evidenziano a carico dell'esofago lesioni infiammatorie (esofagite), o ulcerative, o trasformazione metaplastica della mucosa. (Professionista non più iscritto)
Acronimo: MRGE. Link: (Gastro-Esophageal Reflux Disease).

APPROFONDIMENTI

Articoli relativi a "Malattia da reflusso gastroesofageo"

  • Esofago di Barrett: prevenzione, diagnosi e terapia della complicanza tumorale
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - In questo ultimo decennio l’endoscopia ha dato una svolta determinante nel campo della diagnosi e della terapia dell’esofago di Barrett. In particolare, le attuali tecniche endoscopiche di resezione/ablazione hanno ormai sostituito l’intervento chirurgico di esofagectomia (gravato da mortalità e complicanze importanti) quando si è in presenza di lesioni che possono essere asportate totalmente e il cui rischio di metastasi è nullo o trascurabile (displasia grave, adenocarcinoma T1a)
     
  • Gli Inibitori della Pompa Protonica (PPI): corretto utilizzo e raccomandazioni
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - I farmaci inibitori della pompa protonica (PPI) sono principi attivi molto importanti che hanno modificato la storia delle patologie acido-correlate. Il gruppo dei PPI ha sostituito nell’uso comune il gruppo precedente di antisecretivi, ovvero gli antistaminici (o anti H2) tra i quali ricordiamo la Ranitidina, divenendo largamente più diffusi di questi ultimi per la loro maggiore efficacia. Nel breve termine i PPI sono altamente efficaci ma, sebbene esistano indicazioni per una assunzione a lungo termine (ad esempio nnella terapia dell’esofago di Barrett), va detto che il loro diffusissimo utilizzo cronico spesso non è indicato. Sovente vengono prescritti PPI senza una chiara indicazione; occorre quindi precisare che, sebbene si tratti di molecole considerate “sicure”, recenti studi osservazionali hanno associato il loro utilizzo cronico a diversi rischi (polmonite, infezione da Clostridium difficile, fratture osteoporotiche, etc.) Pertanto sarebbe auspicabile una appropriatezza prescrittiva, poichè l’uso inappropriato di questi farmaci può incidere negativamente sulla salute dei pazienti.
     
  • Esofagite eosinofila
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - L’Esofagite eosinofila (EE) è una malattia causata da un denso infiltrato eosinofilo a livello della mucosa esofagea che comporta, se non trattata, un inspessimento della parete con riduzione del lume e conseguente difficoltà al passaggio del bolo alimentare. Il sintomo predominante è quindi la disfagia (presente nel 90% dei soggetti). Altri sintomi, meno frequenti, sono il bruciore (pirosi), il dolore retro sternale e il vomito.
     
  • Reflusso gastroesofageo: terapia medica o chirurgica?
    Chirurgia dell'apparato digerente - Grazie ai potenti farmaci che inibiscono la secrezione gastrica, il ricorso alla terapia chirurgica di plastica anti reflusso è ormai un'evenienza assai meno frequente che in passato. Ciò nonostante ci sono condizioni in cui il paziente chiede una soluzione chirurgica, che può essere condivisa o sconsigliata dal medico. Altre volte è lo stesso medico specialista che consiglia l’intervento chirurgico. Cerchiamo di analizzare le diverse situazioni in cui può considerata la terapia chirurgica.
     
  • La malattia da reflusso gastroesofageo non erosiva (NERD)
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - La Malattia da reflusso gastroesofageo non erosiva è caratterizzata dalla presenza dei sintomi tipici del reflusso in assenza di danno mucoso esofageo visibile all’endoscopia. Tale condizione rappresenta il 60-70% dei casi di malattia da reflusso gastroesofageo (MRGE)...
     
  • Reflusso gastroesofageo: come ottenere una diagnosi perfetta!
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Ci sono situazioni cliniche in cui non è facile identificare i pazienti con vera MRGE come, ad esempio, nei soggetti con sintomatologia tipica ma che non presentano lesioni mucose all’esame endoscopico (Malattia da reflusso esofageo non erosiva – NERD) o nei soggetti che non rispondono la terapia medica. In tali circostanze si rendono necessari accertamenti diagnostici mirati come la pH-impedenziometria esofagea multicanale (MII) 24 ore.
     
  • L'Esofago di Barrett
    Chirurgia dell'apparato digerente - L'Esofago di Barrett è la complicanza più importante della malattia da reflusso gastroesofageo e colpisce un paziente su 10. Esso consiste nella trasformazione (metaplasia) del rivestimento mucoso dell'esofago che diventa simile al rivestimento dello stomaco o dell'intestino.
     
  • La faringite cronica e la laringite da reflusso gastroesofageo
    Otorinolaringoiatria - Reflusso gastroesofageo, una causa frequente di mal di gola e tosse
     
  • Helicobacter Pylori: quando, come e chi trattare
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Helicobacter pilori. Di cosa si tratta e come curarlo.
     

Consulti relativi a "Malattia da reflusso gastroesofageo"

News relative a "Malattia da reflusso gastroesofageo"

  • Gravidanza ed Asma Bronchiale: Nessuna Paura !
    Allergologia e immunologia -  L’asma bronchiale, anche di prima insorgenza, è un problema di salute abbastanza comune nelle donne in gravidanza; tale condizione può determinare effetti potenzialmente dannosi sia per la madre che per il feto a causa di una diminuzione della disponibilità di ossigeno. Questo non significa che avere l'asma rende la gravidanza più difficile o pericolosa: in  [continua...]
     
  • Farmaci inibitori di pompa protonica e reflusso gastroesofageo nei lattanti
    Pediatria - I farmaci inibitori di pompa protonica PPI sono sempre più frequentemente utilizzati in pediatria per il trattamento dei sintomi da reflusso gastroeofageo anche senza una precisa diagnosi di malattia da reflusso gastroesofageo. Diversi studi negli ultimi anni hanno iniziato ad evidenziare i possibili effetti collaterali legati al trattamento con questi farmaci ed in particolare il rischio d [continua...]
     
  • Reflusso gastroesofageo: quando operare?
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - La malattia da reflusso gastroesofageo è una condizione cronica che nella maggior parte dei casi è ben controllata e curata seguendo indicazioni dietetiche, comportamentali e terapia farmacologica. In un certo numero di pazienti tuttavia è indicato risolvere il problema chirurgicamente. La condizione essenziale prima di porre l' indicazione è che la malattia richieda u [continua...]
     
  • Cuore, aritmie e reflusso: la relazione esiste!
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - La MRGE (Malattia da Reflusso GastroEsofageo, in inglese GERD, Gastro-Esophageal Reflux Disease o GORD, Gastro-Oesophageal Reflux disease) e la FA (Fibrillazione Atriale) sono due entità cliniche di frequente riscontro nella pratica clinica, con notevole impatto sulla salute e sulla qualità di vita di un'alta percentuale di soggetti.  La Malattia da Reflusso GastroEsofageo (M [continua...]
     
  • Ruolo dell'obesità nella correlazione tra reflusso laringofaringeo e apnee ostruttive del sonno
    Audiologia e foniatria - L'apnea ostruttiva del sonno (OSA) è un fenomeno patologico di cessazione intermittente dell’afflusso di aria al naso e alla bocca mentre il soggetto sta dormendo. Essa è caratterizzata da episodi ricorrenti di parziale o completa ostruzione delle vie aeree superiori delle durata di più di 10 secondi durante il sonno. Altera la dinamica delle vie respiratorie  [continua...]
     
  • La gastroscopia nel reflusso gastroesofageo: chi rischia di più... vi si sottopone di meno!
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Negli USA il sintomo pirosi (“bruciore di stomaco”), legato alla Malattia da Reflusso GastroEsofageo ( MRGE o GERD, GastroEsophageal Reflux Disease) colpisce fino al 20% della popolazione, con oltre 4,59 milioni di visite ambulatoriali e 96.000 ospedalizzazioni/anno, con un costo/anno stimato di 9,3 miliardi dollari.Nell'anno 2009, negli USA, sono state effettuate 6,9 milioni di Esofag [continua...]
     
  • Reflusso, ernia iatale e cancro esofageo: correlati ad obesità e cinture strette?
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Nell’obesità centrale (chiamata anche obesità viscerale o androide, caratterizzata dalla distribuzione del grasso corporeo prevalentemente a livello addominale) un girovita eccessivo ed una cintura stretta possono essere considerati due fattori di rischio per il cancro dell'esofago. Lo suggerisce uno studio effettuato presso l’ “Institute of Cardiovascular and Me [continua...]
     
  • Stipsi: miti e certezze
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - La stipsi e la sindrome dell’ intestino irritabile hanno una elevata incidenza nella popolazione e da sempre svariati miti e credenze si diffondono per diverse vie contribuendo ad una scorretta gestione del problema e a una sua persistenza nelle persone colpite.   Qualche punto fermo per fare un po’ di chiarezza: 1) E’ falso che un ristagno di feci nel colon per un p [continua...]
     
  • Reflusso gastroesofageo: quando fare la gastroscopia?
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Le nuove linee guida dell’American College of Physician La malattia da reflusso gastroesofageo è una patologia frequente e peggiora significativamente la qualità della vita dei pazienti. La gastroscopia è l’esame comunemente utilizzato e fa parte della comune pratica clinica per la diagnosi di questa condizione, tuttavia una serie di studi hanno dimostrato che tra il 10 ed il 40% delle gastroscop [continua...]
     
  • Se ho anche un'ernia iatale, la terapia per il reflusso cambia?
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Un lavoro interessante proveniente dalla Cina ha voluto verificare se la presenza di un’ ernia iatale modifica l’ efficacia della terapia con inibitori della pompa protonica (omeprazolo e derivati) nel controllo della malattia da reflusso gastroesofageo. Nei pazienti studiati, la diagnosi è stata posta mediante phmetria delle 24 ore e gastroscopia con conferma radiografica in caso di presenza d [continua...]
     

Consulti recenti su "Malattia da reflusso gastroesofageo"

  • Nessun risultato trovato.


  Il termine Malattia da reflusso gastroesofageo è stato visto 848 volte.
 

Specialisti in Otorinolaringoiatria:


Trova il tuo Otorinolaringoiatra »

advertising
 

News dai blog degli specialisti:

ultima modifica:  11/10/2015 - 0,50         2000-2017 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. una società di CompuGroup Medical Italia SpA - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it -
Fax: 02 89950896        Privacy Policy