paroxetina [Psichiatria]

Definizione: Antidepressivo della classe degli SSRI. Range terapeutico: 20-80 mg. Indicazioni: sindromi depressive, DOC, DAP, DPTS, DAG, fobia sociale. (Dr. Vassilis Martiadis)

APPROFONDIMENTI

Articoli relativi a "paroxetina"

  • Genetica e antidepressivi - Il problema delle dosi “reali” e della diversa sensibilità agli effetti
    Psichiatria - L'articolo illustra la questione della variabilità delle dosi vere degli antidepressivi, considerando le differenze genetiche (metabolismo epatico), e le differenze di sensibilità agli effetti collaterali. Si citano e spiegano i principali metodi disponibili per sospettare ed accertare la situazione genetica che può produrre condizioni di ipersensibilità agli effetti collaterali e ad una resistenza all'effetto terapeutico atteso.
     
  • La mesoterapia per la cura della fibromialgia
    Reumatologia - La necessità di dare sollievo a sindromi dolorose croniche, quali la fibromialgia, ha portato all'utilizzo della mesoterapia con risultati sempre più convincenti
     
  • Linee guida per la gestione farmacologica del disturbo bipolare: update 2013
    Psichiatria - La terapia farmacologica è l'elemento centrale, fondamentale ed indispensabile per il trattamento del disturbo bipolare. Lo scopo della terapia è quello di curare l'episodio ma anche quella di ridurre la ciclicità e la ritmicità della malattia maniaco depressiva.
     
  • News dal pianeta “eiaculazione precoce”
    Andrologia - L'eiaculazione precoce (EP) può essere considerata un problema sessuale molto fastidioso e frequente. Numerosi lavori epidemiologici in ambito sessuologico ed andrologico hanno suggerito incidenze varie e diverse di questo problema, incidenze che possono oscillare, nei vari studi considerati, dal 4 al 39%.Questo problema sessuale ha in questi anni ricevuto molta attenzione ma dobbiamo anche ricordare che ancora oggi non esiste una precisa e sicura definizione di questa disfunzione e che inoltre molte culture, presenti sul nostro Pianeta, tendono a non considerarla un problema.
     
  • Ansia, depressione e cancro
    Psichiatria - L'articolo illustra il tipo di reazioni affettive alla diagnosi di malattia tumorale, i meccanismi di adattamento fisiologico e patologico a questa condizione e i tipi di approccio farmacologico proponibili.
     
  • Depressione: cosa sono la serotonina e gli SSRI?
    Psichiatria - Come e dove agiscono gli antidepressivi più usati nella terapia della depressione e dei disturbi d'ansia
     

News relative a "paroxetina"

  • Antidepressivi e Fibromialgia
    Psichiatria - La Fibromialgia è un disturbo cronico caratterizzato da una sintomatologia complessa e altamente variabile da persona a persona. I sintomi più comunemente riportati sono:  dolore diffuso e migrante tensione muscolare in numerose zone del corpo astenia  alterazioni della sensibilità (molto spesso si sperimenta una eccessiva percezione degli stimoli) disturbi del sonn [continua...]
     
  • GLI ANTIDEPRESSIVI POSSONO COSTITUIRE UN RISCHIO PER IL SUCCESSO DEGLI IMPIANTI DENTALI?
    Odontoiatria e odontostomatologia - Recentemente un nuovo argomento è venuto alla ribalta per quanto concerne l' implantologia orale. Secondo un articolo pubblicato sul Journal of Dental Research di novembre 2014, tramite uno studio di coorte si è voluto valutare se esistesse un' associazione tra l' assunzione di antidepressivi (SSRI) e il fallimento dell' osteointegrazione. Due concetti preliminari: -Gli SSR [continua...]
     
  • Il problema della scelta di un Antidepressivo: SSRI o Triciclici?
    Psichiatria - Sebbene gli antidepressivi serotoninergici (SSRI) nelle linee guida abbiano soppiantato l’uso degli antidepressivi Triciclici (TCA), e ci sia una tendenza generale alla prescrizione di SSRI anziché TCA, tanto che oggi molti psichiatri appena usciti dalla scuola di specializzazione non li hanno mai visti usare, nella pratica clinica non è confermata la superiorità degli S [continua...]
     
  • Vampate e terapie NON ormonali: quali sono le più efficaci?
    Ginecologia e ostetricia - Le vampate di calore sono uno dei disturbi più tipici della menopausa e ad oggi il trattamento più efficace rimane la terapia ormonale sostitutiva. Nei casi in cui questa è controindicata, o nei casi in cui la paziente non vuole assumere una terapia a base di ormoni, esistono vari tipi di terapie non ormonali che possono essere più o meno efficaci però soprattutt [continua...]
     
  • La terapia non ormonale delle vampate in menopausa
    Ginecologia e ostetricia - Le vampate di calore o caldane rappresentano uno dei sintomi più fastidiosi che colpisce la maggior parte delle donne all'inizio della menopausa. A insorgenza improvvisa, spesso notturna, le vampate sono rappresentate da una sensazione sgradevole e improvvisa di calore, seguita da profusa sudorazione. Spesso compaiono la notte, causando insonnia, malessere, profondo disagio psicol [continua...]
     
  • Disturbo di Panico: sintomi, diagnosi, esordio, decorso, prognosi, cause e trattamento
    Psicologia - Introduzione Il Disturbo di Panico (DP) è caratterizzato da ricorrenti stati d'ansia acuti a insorgenza improvvisa e di breve du­rata, diversi tra loro per intensità e per presentazione delle varie manifestazioni cliniche. Il ripetersi degli Attacchi di Panico (AP), la cui frequenza è estremamente variabile tra gli individui, si accompagna success [continua...]
     
  • Vampate in menopausa: un trattamento NON ormonale recentemente approvato dall’FDA
    Ginecologia e ostetricia - Il 28 giugno 2013, l’FDA ha approvato un trattamento non ormonale per le vampate di calore associate alla menopausa Ci sono vari tipi di trattamento ormonali approvati dall’FDA per i disturbi vasomotori della menopausa, ma questo è il primo di tipo NON ormonale. Si tratta della paroxetina , attualmente l’unico trattamento non ormonale per il trattamento delle vampate men [continua...]
     
  • Cosa fare in caso di eccessiva timidezza?
    Psicologia - COSA FARE IN CASO DI ECCESSIVA TIMIDEZZA?   Molto spesso si sente parlare di SOCIOFOBIA. Che cosa si intende, e chi sono le persone che ne soffrono? Si tratta di un disturbo caratterizzato da forte paura nell’affrontare diverse situazioni sociali, nell’interazione con gli altri o semplicemente nell’essere osservati in una certa situazione. Si avverte una sensazione tale di disagio, che condizio [continua...]
     
  • Gravidanza e farmaci: quali evitare prima e durante la dolce attesa?
    Ginecologia e ostetricia - “Quali sono i farmaci che devo evitare se ho cominciato ad avere rapporti non protetti per rimanere incinta?” “Quali sono i farmaci che devo evitare durante la gravidanza?” Sono due delle più frequenti domande che una donna si pone sia in previsione di un concepimento, sia durante la gravidanza. Tra tutti i vari tipi di farmaci, alcuni vanno accuratamente evitati, altri vanno sostituiti con que [continua...]
     
  • Dismorfofobia: la paura di essere brutti
    Psichiatria - Il Disturbo da Dismorfismo Corporeo è una patologia in cui il soggetto sperimenta una grave e infondata preoccupazione per la propria immagine corporea. L’ansia, in questa patologia, acquisisce note ossessive, determinando un grave disagio emotivo che si ripercuote sulla vita di relazione personale e lavorativa. Il timore fobico e l’imbarazzo del soggetto riguardano la presunta presenza di difett [continua...]
     

Consulti recenti su "paroxetina"



  Il termine paroxetina è stato visto 7960 volte.
 

Specialisti in Psichiatria:


Trova il tuo Psichiatra »

advertising
 

News dai blog degli specialisti:

ultima modifica:  11/10/2015 - 0,51         2000-2017 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. una società di CompuGroup Medical Italia SpA - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it -
Fax: 02 89950896        Privacy Policy