Emicrania oftalmica

Antonio PASCOTTOParticolare forma di cefalea (mal di testa) che viene preceduta da strani fenomeni visivi che prendono il nome di "aura", della durata di circa 20-30 minuti.
Articolo a cura di .  Pubblicato il 28/08/2010, cliccato 90022 volte.
 

Sintomi dell'emicrania oftalmica

L'emicrania oftalmica consiste in una particolare forma di cefalea (mal di testa) che viene preceduta da strani fenomeni visivi che prendono il nome di "aura", della durata di circa 20-30 minuti.
Alcune persone, invece, hanno i sintomi dell'aura senza che questa venga poi seguita da mal di testa. L'aura visiva può creare molta preoccupazione nel paziente.

Nella forma classica, una piccola macchia cieca appare nella visione centrale con una scintillante luce a zig-zag nel suo interno. Questa macchia si allarga e si sposta di lato, permanendo per un periodo di 20-30 minuti.

Quando le sue dimensioni aumentano, la macchia assume la forma di una mezza luna con all'interno una sorta di luce lampeggiante difficile da ignorare, tanto che alcuni individui temono di stare per subire un infarto cardiaco.
In realtà, si tratta generalmente di un fenomeno innocuo, tranne in quelle persone in cui successivamente si presenta mal di testa o emicrania.

Sintomo dell'emicrania oftalmica

Il fenomeno visivo generalmente interessa lo stesso lato della visione in ogni occhio, anche se sembra essere sempre più evidente in un occhio rispetto all'altro.

Alcuni riportano differenti sintomi del fenomeno, con il coinvolgimento della visione centrale o descrivendolo come simile al "calore che si solleva dalla macchina".
Alcuni lo descrivono come un effetto simile al "caleidoscopio", con porzioni di vista mancanti. Tutte queste variazioni sintomatiche rientrano comunque nella definizione di emicrania oftalmica.


 

Autore

Antonio PASCOTTOIl suggerisce questi argomenti correlati:  Emicrania oftalmica,  aura visiva,  cefalea oftalmica,  strani disturbi visivi,  visione di luci
Ha scritto anche questi articoli, queste news e riceve qui.

Condividi questo articolo: 

Ultimi consulti dell'autore:

  • Annebbiamento della vista con successiva emicrania
    Oculistica - Condivido alla lettera il parere del collega. Aggiungerei solo che talvolta questi fenomeni si associano a episodi di ipotensione arteriosa sistemica (=presssione bassa). Provi a controllarla più frequentemente! Antonio Pascotto [continua »]
     
  • Fosfeni?
    Oculistica - Carissima, Provi anche a collegarsi al seguente link per avere qualche informazione in più sul suo problema: http://www.oculisticapascotto.it/01/index.php?section=54 I miei migliori saluti, Antonio Pascotto [continua »]
     
  • I primi attacchi
    Oculistica - Cara utente, L'ipotesi più accreditata per l'emicrania oftamica è che questa possa dipendere da alterazioni vasomotorie. In effetti, nella mia esperienza, il fenomeno è molto più frequente in coloro che soffrono di ipotensione arteriosa sitemica (=pressione bassa) e, per lo stesso motivo, gli att [continua »]
     

 
 
advertising
 
 
 
Altri Speciali "Tutto su..."

 
 
 
 
 
 

Tutti gli speciali salute »





ultima modifica:  14/04/2014 - 0,16        © 2000-2014 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896        Privacy Policy