Emicrania dopo i pasti e stomaco che borbotta mentre mangio

Salve a tutti.

Volevo esporre questa situazione che da novembre 2022 non mi lascia stare, eccetto per un breve periodo durante il quale ho assunto levosulpiride prima dei pasti, sinaire Combi dopo i pasti e pantorc al mattino, prescritti dal gastroenterologo.

Ora purtroppo questa terapia non sembra fare lo stesso effetto di prima e dopo i pasti comincio ad avvertire mal di testa, spesso localizzato "dietro" l'occhio.
Levosulpiride agisce diminuendo il mal di testa, che comunque c'è.
In più lo stomaco borbotta ed è come se avessi tanta aria all'interno.

Specifico che vivo una vita abbastanza tranquilla, non sono un soggetto particolarmente ansioso e che questi problemi si sono presentati settimane dopo aver interrotto una terapia con litio.

In passato sono stato in cura da uno psichiatra che mi aveva dato la paroextina, mi causava stitichezza e interruppi.

Ad oggi sto bene, vivo una vita serena eccezion fatta per questo problema.

Calprotectina, celiachia, intolleranza al lattosio, tutto negativo.
Helicobacter fatto solo Breath Test che è risultato negativo.

Cosa potrebbe essere?
Intolleranza a qualche alimento?
Effetti collaterali da quei farmaci?
Specifico che a volte sento la gola borbottare, e dopo i pasti come se il cibo mi risalisse leggermente.
E che soffro di stitichezza (da quando ho questo problema, prima di questo non mi era mai successo)
Grazie mille in anticipo.
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 71.4k 2.3k 74
Potrebbe trattarsi di una intolleranza all’istamina. Esegua il DAOTEST ( esame del sangue).

Cordialmente

Dr Felice Cosentino Gastroenterologo Endoscopista - Milano (Clinica la Madonnina), Monza (Wellness Clinic Zucchi)- Reggio C (Villa Sant'Anna)

[#2]
Utente
Utente
Grazie di cuore Dottore per la risposta. Provvederò ad eseguire l'esame nei prossimi giorni. So che probabilmente è un'esagerazione e mi sto preoccupando per nulla, però potrebbe trattarsi anche di una gastroparesi o i sintomi non sono questi?

Saluti e grazie ancora.
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 71.4k 2.3k 74
Nessuna gastroparesi

Dr Felice Cosentino Gastroenterologo Endoscopista - Milano (Clinica la Madonnina), Monza (Wellness Clinic Zucchi)- Reggio C (Villa Sant'Anna)

[#4]
Utente
Utente
Grazie di cuore. Rassicurante. Avevo letto che quei farmaci (litio, paroxetina) potevano causare problemi di questo tipo ma se i sintomi non sono questi sono sollevato. Nei prossimi gironi farò accertamenti, tra cui quello che mi ha consigliato. Grazie.
[#5]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 71.4k 2.3k 74
Sugo

Dr Felice Cosentino Gastroenterologo Endoscopista - Milano (Clinica la Madonnina), Monza (Wellness Clinic Zucchi)- Reggio C (Villa Sant'Anna)

[#6]
Utente
Utente
Salve Dottore, buona Domenica, volevo chiederle un'ultima informazione:
Su consiglio del medico ho deciso di effettuare una coprocoltura, il cui esito è:
SVILUPPO DI VARIE COLONIE DI CANDIDA SPP.

Antimicogramma:
Sensibile a: Clotrimazolo, Econazolo, Itraconazolo, Ketaconazolo, Miconazolo, Voriconazolo.

Resistente a: Metrodrinazolo.


Aggiungo, non so se è rilevante, che sono un soggetto a cui è capitato spesso di avere a che fare con la candida anche se dermatologicamente, sempre debellata con antimicotici.

Lo specialista mi ha prescritto candikill phytoitalia compresse prima di pranzo e cena
E micostop prima di colazione.

Dieta priva di latte e derivate, pane e prodotti da forno.


Mi domandavo se non fosse meglio optare, visto che la situazione dura da un bel po', per un antimicotico via orale, magari rivolgendomi ad un altro specialista per seguire una terapia mirata.

In passato ho preso integratori come disbiorev o zenzeril e non ho mai avuto alcun beneficio nella digestione, quindi sono abbastanza scettico per quanto riguarda l'impiego di integratori senza l'uso di farmaci.


Grazie in anticipo.

I sintomi, oltre all'emicrania che sembra stia scomparendo, sono un marcato meteorismo, difficoltà digestive varie, qualche volta gonfiore addominale, alvo alternato con prevalenza costipazione, astenia mattutina, stanchezza in generale
Emicrania

L'emicrania è una delle forme più diffuse di cefalea primaria, può essere con aura o senz'aura. Sintomi, cause e caratteristiche delle emicranie.

Leggi tutto