Davvero Google fa diagnosi di tumore del seno meglio di un medico?

Dr. Antonio ValassinaData pubblicazione: 03 gennaio 2020Ultimo aggiornamento: 07 gennaio 2020

Arriva ora la notizia (studio dell'Imperial College di Londra, che ha collaborato anche con scienziati americani, pubblicato sulla rivista scientifica Nature) che un'Intelligenza Artficiale basata su un algoritmo di Google sarebbe in grado di fare diagnosi di tumore del seno con una percentuale di errore (in termini di falsi positivi e negativi) inferiore a quella di un medico.

Il test è stato effettuto su 25.000 donne inglesi e 3000 americane su dati privi di riferimenti identitari.

In realtà leggendo bene la notizia viene detto che solo nella lettura delle mammografie, senza informazioni cliniche, l'errore della Macchina è minore di quello del Medico, ma non dice di quanto sia l'errore della Macchina se al Medico vengono fornite anche le informazioni cliniche e la possibilità di visitare la paziente andando ben oltre la semplice interpretazione della mammografia...

Fonte:

https://www.businessinsider.in/science/research/news/google-ai-model-beats-radiologists-at-detecting-breast-cancer/articleshow/73065302.cms

 

Autore

antonio.valassina
Dr. Antonio Valassina Ortopedico, Chirurgo vascolare

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1978 presso Università Cattolica del S. Cuore.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Roma tesserino n° 34117.

3 commenti

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Guarda anche seno 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Senologia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio

Contenuti correlati