Estate: ricette utili alla tua prostata

Dr. Giovanni BerettaData pubblicazione: 18 maggio 2015

 La stagione calda sta per arrivare e, insieme al caldo, spesso si ha un forte aumento dell’umidità e quindi dell’afa.

Aumenta la nostra sudorazione, sia di giorno che di notte, rischiamo così di perdere liquidi, sali minerali e quindi aumenta il nostro senso di fatica; si può perdere l’appetito, il metabolismo si abbassa, si urina di meno e i problemi legati ad esempio a un’infiammazione della prostata possono presentarsi, ripresentarsi o anche aumentare.

giovanniberetta_Persistent-Prostatitis
 Infiammazione alla prostata

Per contrastare tutto ciò, oltre ad aumentare in modo equilibrato l’assunzione di liquidi, acqua in primis, ecco due ricette “urologiche” che consiglio.

 

Riso verde integrale

Lavare bene in acqua fredda due tazze di riso integrale, scolare e mettere il riso in una pentola con acqua e portare a bollore non furioso, aggiungere un pizzico di sale e cuocere il tutto su fiamma molto bassa per quarantacinque minuti a pentola coperta.

Nel frattempo, dopo aver tostato una manciata si mandorle, tritarle e frullarle insieme a due mazzetti di rucola, una manciata di capperi, olio, uno spicchio d’aglio e un pizzico di sale.

Questa è la salsa verde che una volta che il riso si è raffreddato deve essere utilizzata per condirlo.

Fatto questo poi aggiungere olive nere, pomodorini e mandorle intere.

 giovanniberetta_Il-riso-integrale_diaporama_550
vari Tipi di riso integrale

 

Tortino di miglio

Prima di tutto bisogna sciacquare del miglio, nella quantità di una tazza, e metterlo a cuocere in tre tazze d’acqua. Bisogna lasciarlo cuocere a fuoco lento per circa venti minuti, finché tutta l’acqua si è consumata.

Una volta raffreddato s’impasta con un po’ di sale, olio extravergine e un cucchiaio sempre di farina di miglio. Fatto questo, l’impasto viene messo in una teglia da pizza e pressato con un cucchiaio fino ad ottenere una base dello spessore di circa 1,5-2 cm.

A questo punto bisogna frullare le verdure, già scelte e cotte a vapore in precedenza, come zucchine, bietola o carote, e distribuirle sopra la nostra "pizza", fatta con il miglio.

Aggiustare il sale e poi cospargere il tutto con mandorle tostate e tritate; mettere in forno a 180 °C per circa quindici minuti fino a crosticina formata.

giovanniberetta_miglio1
Vari Tipi di miglio 

 

Le ricette, qui segnalate, hanno le dosi indicate per tre-quattro persone adulte.

  

Fonte:

Paolo Giordo. Prostata: cure naturali e alimentazione. Edizioni Terra Nuova.


Altre informazioni
:

  

Autore

giovanniberetta
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1977 presso Università di Milano.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Firenze tesserino n° 12069.

16 commenti

#1
Utente 348XXX
Utente 348XXX

Peccato che a me il riso integrale proprio non piace. faccio anche fatica a digerirlo

#2
Dr. Giovanni Beretta
Dr. Giovanni Beretta

Gentile utente,
il riso integrale va cotto molto bene e deve essere ben masticato.

#3
Utente 348XXX
Utente 348XXX

E' proprio il suo sapore "amarognolo" che non mi piace. provai tempo fa a farmi un risotto alla milanese con il riso integrale e, oltre al gusto che non mi piaceva, mi rimase sullo stomaco per tutto il pomeriggio

#4
Dr. Giovanni Beretta
Dr. Giovanni Beretta

IL riso integrale ha diversi sottotipi e qui il consiglio del civaiolo è fondamentale e poi ci sono piatti che non possono essere fatti con il riso integrale e tra questi vi è proprio il risotto alla milanese.

#5
Utente 348XXX
Utente 348XXX

Peccato, perché il risotto alla milanese è uno dei miei piatti preferiti, se devo mangiare del riso. forse potrei provare del riso integrale per il risotto al radicchio. comunque, è un mio problema, nel senso che sono convinto delle proprietà benefiche dei cereali (e farine) integrali, però, se le devo mangiare, lo faccio per forza e non perché ne senta il desiderio di mangiarle

#7
Utente 348XXX
Utente 348XXX

Eh, dott. Beretta, il problema è che ci vuole tempo! io a malapena ho il tempo di respirare, con il mio lavoro di giornalista!

#8
Dr. Giovanni Beretta
Dr. Giovanni Beretta

Purtroppo questo è un problema oggi che interessa molte persone...lei mi raccomando non si dimentichi di respirare!

#9
Utente 348XXX
Utente 348XXX

E tenga conto che lavoro perlopiù da casa, ma devo scrivere articoli, recensioni e interviste! quindi, il tempo per cucinare è quello che è. mi limito a fare piatti semplici e che non richiedono procedimenti lunghi, tranne che nel weekend, in cui mi riposo. dovrei assumere una cuoca che cucini al posto mio, ma come si fa, essendo io single?

#10
Dr. Giovanni Beretta
Dr. Giovanni Beretta

Per la cottura di un cibo, come ad esempio il riso integrale, basta acquistare una pentola a pressione (difficile oggi non averla), conoscere i relativi tempi ed avere un temporizzatore con piccolo allarme che ci indichi l' avvenuta cottura.

#11
Utente 348XXX
Utente 348XXX

Dottore, come le dicevo, per domani pomeriggio ho in programma un'intervista con Brian Eno (per chi non lo sapesse, è l'inventore della ambient-music e il creatore della new-wave, nonché produttore dei dischi degli U2). la pentola a pressione ce l'ho, ma è la fantasia che manca

#13
Utente 348XXX
Utente 348XXX

Brian Eno penso che mangi pochissimo (non vorrei sbagliarmi, ma suppongo che segua una dieta macrobiotica)

#14
Dr. Giovanni Beretta
Dr. Giovanni Beretta

Le diete macrobiotiche prevedono sicuramente l'uso di riso integrale in tutte le salse!

#15
Utente 348XXX
Utente 348XXX

Lo so, ma forse Brian Eno avrà una moglie (o una compagna) che cucina per lui!

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Guarda anche prostata 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Urologia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio

Contenuti correlati