Utente
Buongiorno,
scrivo per mia mamma, 62 anni mai avuto nessun problema di salute, corporatura normale, altezza 1, 60 peso 52kg da sempre.

Da circa 6 anni ha una tosse secca persistente (non ha mai fumato e ha un alimentazione corretta, frutta, verdura, acqua, pochi grassi, ecc), lei dice di avere il classico "raspino in gola", anche se questo tosse a parte, non le da nessun altro tipo di disturbo (mangia normalmente, fa camminate in montagna senza problemi, nessun cambiamento di voce, e sonno tranquillo) a parte la tosse che va e viene quasi tutti i giorni.

Nel corso degli anni ha fatto tutte le visite del caso: rx torace negativo, visita allergologica negativa, spirometria eccellente ripetuta più volte, visita otorinolaringoiatrica negativa, no asma, reflusso gastrico assente... tantè che i medici l'hanno definita ormai una tosse "psicosomatica" da stress... può davvero essere cosi?

La tosse si presenta per lo più secca raramente grassa, con episodi vari di giorno (la notte mai) alcuni giorni ha 5/6 episodi altri giorni 2/3 ma negli anni è sempre uguale... le capita anche se passa da un ambiente caldo a uno freddo come l'esterno, e in inverno ci può stare, ma gli stessi episodi si verificano anche durante la stagione calda.

In attesa di un vostro parere vi ringrazio per la disponibilità

[#1]  
Dr. Claudio Bosoni

28% attività
20% attualità
12% socialità
PIACENZA (PC)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2020
Dopo tutti gli accertamenti fatti e il fatto che la tosse sia quasi sempre secca, mi fanno pensare ad una somatizzazione di un disturbo da stress, a cui consegue un lieve stato ansioso- depressivo. Forse lei non avrà la tristezza dei depressi a livello psichico, ma somatizza questo malessere a livello organico con la tosse. La cosiddetta "tosse nervosa" dei nostri nonni. Ma i medici da voi consultati, non hanno prescritto una terapia. A me è capitato di vedere, un caso simile al suo, risolto con ottimi risultati, e con la stessa terapia che vorrei dare a lei. Pertanto le consiglierei di prendere: LAROXYL gocce cominciando con 3 gocce x 3 volte al dì, aumentandole di 1 goccia al dì x 3 volte (cioè 4+4+4 5+5+5 6+6+6) fino ad arrivare a 7+7+7 ott, da mantenere costante tutti giorni. Vanno prese prima dei pasti, anche se non dovesse mangiare. Il suo effetto si vedrà dopo circa 3-4 settimane. Ci risentiamo.
Dr. Claudio Bosoni

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno e grazie per la cortese risposta.
In effetti mi sono dimenticata di precisare che i medici visti fin ora come terapia le hanno dato spray per lenire il prurito in gola e gocce antistress che vanno da l'omeopatia fino ad arrivare a xanax gocce (il tutto ha funzionato si e no, la tosse torna sempre), le gocce "Laroxyl" non le sono mai state prescritte quindi la ringraziamo per il suo prezioso consiglio.
Preciso inoltre che tutte l visite elencate nella mail precedente le ha fatte in questi anni e non le ha più ripetute perchè non necessarie secondo il parere dei medici, l'unica che ripete tutti gli anni è la spirometria dal pneumologo, sempre eccellente.
Anche lei concorda quindi che non c'è il bisogno di ulteriori visite?
Grazie ancora

[#3]  
Dr. Claudio Bosoni

28% attività
20% attualità
12% socialità
PIACENZA (PC)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2020
Per adesso no. Mettiamola sotto terapia e poi si vedrà.
Dr. Claudio Bosoni