Utente 113XXX
Buongiorno,

A seguito di un aborto interno sopravvenuto alla 20 settimana di gravidanza, riporto l’esito dell’esame istologico sulla placenta ( il feto non riporta malformazioni o anomalie interne ed esterne evidenti):
Sezioni di funicolo prove di salienti alterazioni istopatologiche.Sezioni di membrane con depositi di fibrina e focali infiltrati granulocitari. Sezioni di placenta con architettura istologica corrispondente al ll trimestre di gravidanza, caratterizzate da aree di necrosi ischemica dei villi, depositi fibrinoidi Inter-villosi e con nodi sinciziali in circa il 50% dei villi .
Placenta monocorale, monoamniotica che perviene frammentata delle dimensioni ricostruibili di cm 12x8 e dello spessore medio di 1 cm del peso di gr 108 con tratto di funicolo di cm 24 a inserzione intravelamentosa.
L’aborto era avvenuto da un po’ di tempo. Mi domando cosa significhi quanto riportato e se le condizioni della placenta possano essere state la causa o la conseguenza dell’interruzione della gravidanza. Grazie anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Attilio Leotta

24% attività
4% attualità
16% socialità
LAMEZIA TERME (CZ)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
l'infarto placentare è una necrosi ischemica dei villi coriali da blocco del flusso sanguigno.
Le sue conseguenze sono variabili dipendendo dalla sua estensione e dalla sede.
Infarti che coinvolgono più del 50% della placenta causano insufficienza placentare con conseguente ipossia fetale fino alla morte fetale.
Dr. ATTILIO LEOTTA

[#2] dopo  
Utente 113XXX

Grazie mille dottore, è stato molto chiaro. Purtroppo è quello che temevo. Fortunatamente ho già due bimbi, nati a termine da gravidanze splendide. C’è possibilità che l’evento si ripeta oppure si tratta di casi sporadici? I miei esami di coagulazione sono negativi. Cari saluti.

[#3] dopo  
Dr. Attilio Leotta

24% attività
4% attualità
16% socialità
LAMEZIA TERME (CZ)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
dal momento che le prime gravidanze hanno avuto un decorso fisiologico è ipotizzabilei che per l'ultima gravidanza si sia trattato di un esito non preventivabile.
pertanto,se lodesidera,affronti serenamente un'eventuale nuova gravidanza
Dr. ATTILIO LEOTTA

[#4] dopo  
Utente 113XXX

Grazie ancora, gentilissimo.