Arrossamento del glande

Buona sera a tutti, mi sono registrato da poco, diciamo adesso , per chiedere una diagnosi sul seguente sintomo, ho il glande arrossato(ne vicino al prepuzio , ne alla base , diciamo nella via di mezzo) il rossore è comparso dopo aver fatto una cavolata, mi sono masturbato dopo aver applicato il dentifricio nel glande,se può essere utile quest'informazione vorrei dire che il dentifricio aveva dei micro-cristalli ( palline di colore blu) e che l'arrossamento è sempre della stessa intensità e adesso sono passati due giorni dall'accaduto ma il rossore non scompare , vorrei sapere se è un irritazione o un allergia e come intervenire, porgo i miei più sentiti ossequi.


P.S. Avevo pensato alla gentalyn beta, che ne pensate?
[#1]
Dr. Pierluigi Izzo Andrologo, Sessuologo 28,8k 637 1
Caro Utente,vedo che a fantasia...aggiunge fantasia...Non ricorra,autonomamente,ad alcuna terapia locale,almeno fino a quando un medico abbia posto una diagnosi.A naso,non mi preoccuperei più di tanto ed aspetterei che il quadro clinico si normalizzi spontaneamente.Cordialità.

Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Dr.Pierluigi Izzo, accetto di buon grado il suo consiglio e scelgo di seguirlo,però vorrei sapere quanto dovrei aspettare più o meno e quando dovrei eventualmente preoccuparmi, porgo distinti saluti.
[#3]
Dr. Pierluigi Izzo Andrologo, Sessuologo 28,8k 637 1
...credo che,in pochi giorni,tutto sarà risolto...se il problema è solo legato al dentifricio.Riesce a scappellare normalmente il pene a riposo ed in erezione?Cordialità.
[#4]
Dr. Diego Pozza Andrologo, Endocrinologo, Chirurgo generale, Oncologo, Urologo 14,6k 421 2
caro lettore,

penso che la irritazione deteer4minata dalla pastaq dentifricia possa scomparire in poche ore, giorni.
faccia dei bidet con acqua tiepida ed un po' di bicarbonato ( quello da cucina)
eviti le "cavolate"
cari saluti

Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio