Prolattina alta testosterone basso erezione assente - entact - escitalopram - compedium

Buonasera
assumo da anni entact in abbinamento con mirtazapina e non ho mai avuto effetti collaterali (visibili). Negli ultimi tempi ho assunto la versione generica di entact per risparmiare. Aggiungo che per una decina di giorni, causa forte stress, ho preso forti dosi di compendium gocce.

Improvvisamente desiderio sessuale assente ed erezione nulla( un mese dopo l'assunzione di compendium). Ho parlato col medico curante che mi ha consigliato esami di prolattina e testosterone.

Prolattina 27,89 ng/ml rif 0-15
Testosterone totale 3,04 ng/ml rif 3 -10,6

Fatto questo sono stato da andrologo /urologo che a dire il vero non mi ha soddisfatto. Ha subito incolpato i farmaci senza fare ulteriore anamnesi.

Mi ha dato come cura il dostinex 0,5 mg tre volte la settimana.
Parlando con il mio medico ho ridotto entact (a dire il vero non ne sento bisogno)

A distanza di 10 gg non vedo mirogliamenti. Vorrei chiedere quindi un vostro parere prima di spendere soldi per un urologo privato vista l'assenza di risultati.

Quanto tempo occorre per ristabilizzare la situazione?

Può un livello cosi basso di testosterone impedire l'erezione, o meglio quanto testosterone bisogna avere per avere un'erezione degna di tale nome?

Grazie in anticipo per la vostra disponibilità
[#1]
Dr. Pierluigi Izzo Andrologo, Sessuologo 28,8k 637 1
Caro Utente,ribadendo il rapporti tra terapia e deficit sessuale,ricordo che,a monte , c'é la malattia psichiatrica che ha motivato il programma terapeutico.Ho delle perplessità circa la posologia del dostinex,ancorché sulla necessità di consigliarla per valori poco elevati di prolattina.Non esiste un valore standard di testosterone che "garantisca" una buon risposta sessuale,esiste la necessità di completare la diagnosi andrologica valutando gli aspetti anamnestici,vascolari e legati allo stile di vita.Cordialità.

Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile dott. Izzo
la ringrazio per la risposta che a quanto pare conferma le mie perplessità.

Mi pare di capire che debba fare ulteriore visita ed esami per risolvere il problema.

Posso chiederle se esistono esami che possa fare prima di andare dallo specialista?

Inoltre, potrebbe consigliarmi un ospedale o struttura pubblica che mi possa aiutare. Sinceramente ho visto i prezzi dei privati e sono per me inaccessibili anche consdierando eventuali controlli e le analisi.

Grazie ancora per il supporto.

[#3]
Dr. Pierluigi Izzo Andrologo, Sessuologo 28,8k 637 1
...il suo medico di famiglia saprà consigliarla per il meglio e prenotare un visita specialistica convenzionata con il SSN.Da questa postazione telematica non é a noi concesso consigliare alcunché.Cordialità.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore,
peccato il medico di famiglia mi dica sempre di andare al primo posto libero che trovo che come abbiamo visto non sempre fornisce risultati
[#5]
dopo
Utente
Utente
Hum il problema persiste. Prolattina a zero ma erezioni sono un miraggio o a dir poco ridicole. Il medico di base mi vuole dare l'aiutino l'urologo dell'asl sostiene che passa....mi rivolgo ad un santo?
[#6]
Dr. Pierluigi Izzo Andrologo, Sessuologo 28,8k 637 1
...senza diagnosi non si prescrive una terapia.Cordialità.
[#7]
dopo
Utente
Utente
Ho provato a contattarla sia lei che altri specialisti vorrei conoscere il costo indicativo di una visita. possibile sapere un privato che costi ha?

grazie
[#8]
Dr. Pierluigi Izzo Andrologo, Sessuologo 28,8k 637 1
...in questo forum non é consentito rispondere a tali quesiti.Cordialità.
[#9]
dopo
Utente
Utente
Lo so ma ho inviato la mail ai diretti interessati
[#10]
dopo
Utente
Utente
Gentile dott Izzo,
vorrei chiederle un ulteriore consiglio.

Vorrei rivolgermi ad un privato ma vorrei portare alla prima visita già degli esami utili allo scopo in modo da non allungare questa sofferenza. Oltre alla prolattina e al psa che altri esami mi consiglierebbe?

Grazie
[#11]
Dr. Pierluigi Izzo Andrologo, Sessuologo 28,8k 637 1
...concerti gli esami con lo specialista di riferimento,che,rispetto a noi,avrà il privilegio di visitarla. Cordialità.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio