Varicocele e possibilità di gravidanza

Salve,
vi avevo già contattati per un parere sul varicocele che affligge mio marito da 3 anni.
Mi avete, giustamente, richiesto uno spermiogramma che segua criteri attuali e non quelli antichi.
Vi riporto quindi tutti i dati più precisi in modo che possiate darmi un vostro parere per un confronto...
abbiamo consultato un urologo, un andrologo esperto in fertilità e lo stesso chirurgo che effettuerà la sua operazione...ma queste tre figure pur dicendo cose molto affini tra loro hanno un diverso atteggiamento. In particolare l'andrologo si esprime poco, ci ha consigliato di metterci in lista per la fecondazione assistita e non ci è sembrato ottimista riguardo il futuro...
il chirurgo invece promette di cambiare tutto e ci garantisce ottimi risultati.
a chi dobbiamo credere?
spero voi ci aiuterete a ritrovare serenità, perchè da quando abbiamo scoperto che mio marito ha problemi di fertilità siamo distrutti...ci eravamo sposati con l'intenzione e il grande desiderio di essere genitori dopo 10 anni insieme, e ora ci ritroviamo in questo incubo.
Lui ha 34 anni e vogliono usare su di lui una tecnica non chirurgica, che si effettua in poche ore...meno invasiva...vogliono chiudere le vene problematiche attraverso l'inezione di un liquido.Dimenticavo, che ho eseguito anch'io i dovuti controlli...ho 27 anni e ho un utero sano e fertile.
Dunque, ecco l'esito dell'ecodlopper:
didimi ed epididimi regolari per dimensioni ed ecostruttura in assenza di lesioni focali ove si eccettuiuna diffusa ipodensità a carico del didimo di sinistra.in sede sovratesticolare sinistra si rileva discreta varicosità venosa con segni di reflusso vascolare in "valsalva".(varicocele 3 grado)

spermiogramma:
aspetto: acquoso
viscosità: regolare
cc: 3
numero spermatozooi/ml : 100.000
numero totale spermatozooi: 300.000
motilità a+b alla prima ora: 0

giudizio motilità: assenza di forme mobili

forme vitali 12%
forme non vitali 88%
forme tipiche 0%
forme atipiche 1 E
leucociti: 2-3 ocm
elementi della linea germinativa :alcuni
corpuscoli prostatici: alcuni
emazie:assenti
agglutinazioni:assenti

parametri seminali:
oligoastenoteratospermia di grado severo
[#1]
Dr. Giulio Biagiotti Andrologo 2,8k 75 152
Buongiorno,
avere il valore dell'FSH nel sangue di suo marito potrebbe aiutare a chiarire se esiste un danno testicolare mentre una ecografia prostatica potrebbe aiutare ad evidenziare eventuali patologie locali. Data la situazione al limite per numero di spermatozoi prima di effettuare l'intervento suggerirei di conservare in una banca del seme gli spermatozoi ricavabili da una o due eiaculazioni. Mal che vada con questi potreste ricorrere alla fecondazione assistita in caso ( raro ma possibile) di peggioramento dei parametri seminali dopo l'intervento.
cordialmente

Dr Giulio Biagiotti
Resp. P.M.A. Praximedica
www.andrologiaonline.net

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore,
La ringrazio per la sua risposta...
Mio marito non ha ancora fatto questo controllo al sangue ma lo farà sicuramente in vista dell'intervento.
Mi pare di capire che solo quello ci dirà quante speranze abbiamo o meno.
Può andare peggio, può andare meglio....ma in ogni caso sarà difficile ottenere un quadro normale.ci sono casi di persone con questi dati,poi riuscite ad avere una gravidanza in maniera naturale? Inoltre le volevo chiedere dove si trova la banca del seme in Sicilia che costi ha,non trovo nulla a riguardo...
[#3]
Dr. Giulio Biagiotti Andrologo 2,8k 75 152
le gravidanze naturali sono sempre possibili se ci sono spermatozoi mobili, la probabilità che avvengano è un'altra faccenda
cordialmente

Gravidanza: test, esami, calcolo delle settimane, disturbi, rischi, alimentazione, cambiamenti del corpo. Tutto quello che bisogna sapere sui mesi di gestazione.

Leggi tutto

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test