Utente 448XXX

Salve a tutti. Ho 41 anni compiuti da poco, bevo moderatamente, non fumo, solo qualche kg in eccesso. Vi scrivo per un dubbio: tre settimane fa circa ho praticato tre atti masturbatori nella stessa giornata (pulsione credo a causa di stress). Son un soggetto, lo ammetto, ipocondriaco. Ma di solito riesco a governare bene questa. cosa. Circa 24-36 ore dopo e per 3-4 giorni ho riscontrato pollachiuria. Dopo di che, qualche giorno di assenza sintomi. Susseguentemente ad una nuova (meno intensa) attivita' masturbatoria , ho iniziato a sentire bruciore a fine minzione,indolenzimento e bruciore parte destra pene (quella impugnata durante la masturbazione). il dolore si pro Sul "profilo" esterno dello stesso. Scoprendo il glande ho notato un certo arrossamento, anche del foglietto prepuziale. Ho poi realizzato che, avendo cambiato bagnoschiuma ho sviluppato una qualche irritazione. il pene appare abbastanza dritto, con una certa curvatura (tipo ad "arco") della parte destra dello stesso. come fosse quasi un corpo cavernoso ipertrofico,comunque molto sviluppato ed allenato. ho letto della Peyronie , ma a memoria non ricordo mai di aver avuto eventi traumatici significativi che possano portare a questa malattia. Non essendo medico. e vivendo all'estero (sanita' non tanto efficiente qui), ho inteso chiedere consulto. Queste sensazioni di bruciore,calore,indolenzimento pare stiano gradualmente scemando ma il fatto che perdurino da tre settimane mi fa un po preoccupare. Ho ancora un certo moderato indolenzimento durante attivita' masturbatoria, nessun evidente dolore durante I rapporti sessuali e conseguente eiaculazione, nessun nodulo che sia evidente o palpabile. Ho l'impressione di una certa curvatura da dx vs sx che prima non c'era. Non vorrei essermi suggestionato. Dimenticavo di dire che da circa 25 anni uso tegretol 200 in modeste dosi, ma non ho mai avuto effetti collaterali seri (Crisi epilettica singola,mai piu' avuta una). non so se c'entri qualcosa. Grazie in anticipo , una buona giornata.

[#1] dopo  
Dr. Gabriele Fontana

24% attività
4% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
PINEROLO (TO)
PIOSSASCO (TO)
SAVIGLIANO (CN)
ALBA (CN)
MARENE (CN)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2017
Prenota una visita specialistica
Salve,
infiammazione post microtraumi sessuali e'possibile.
Sicuramente un po' di "riposo"sarebbe utile,ghiaccio non guasta,antinfiammatori generici se tollerati a livello apparato gastro digerente.
Buona giornata.
Dr.gabriele fontana.
Dr. gabriele fontana

[#2] dopo  
Utente 448XXX

La ringrazio moltissimo della sua pronta,accurata e cortese risposta. Ho notato che perdura una qualche minima screpolatura rossa sul lato destro sotto al glande. Credo a questo punto che un misto di frizioni masturbatorie e detersioni/saponi aggressive/I abbia provocato tutto cio'. Il resto dei descritti sintomi sembra esser passato. Ho cambiato bagnoschiuma tornando ad uno neutro ed il forte arrossamento/screpolatura che avevo dopo e' passato quasi interamente. Sento tuttavia ancora, a tratti, "tirare". Consiglia detersione con acqua tiepida e poco sapone ? Nessun bozzo o cose strane sull'asta, ma in queste settimane ho avvertito sintomi che potrebbero collimare con uretriti, peyronie ecc. Son un soggetto tendenzialmente ansioso ed ipocondriaco, perdoni se ho scritto qualche sciocchezza ! Buona giornata.

Cordialissimi saluti.

[#3] dopo  
Dr. Gabriele Fontana

24% attività
4% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
PINEROLO (TO)
PIOSSASCO (TO)
SAVIGLIANO (CN)
ALBA (CN)
MARENE (CN)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2017
Salve
igiene solo con acqua e sapone neutro niente altro.
Buona serata
Dr gabriele fontana
Dr. gabriele fontana

[#4] dopo  
Utente 448XXX

Salve. Ho seguito alla lettera le sue indicazioni e il fastidio sembra essere passato finalmente. Volevo chiarire piu' specificatamente un dubbio in questa sede: C'e' una qualche correlazione tra masturbazione eccessiva e Peyronie ? In pratica quasi mai prima nella vita ho eseguito tale attivita' tre volte in una sola giornata. Ho letto diverse cose su questa patologia e la similarita' di alcuni sintomi avuti mi ha forse suggestionato e spaventato. Le ripeto, forse a causa di stress,preoccupazioni ed ipocondria. anche. Anche a distanza di un mese dall'inizio del disturbo non noto cose strane tipo incurvamenti ecc ecc. Puo' talvolta permanere un lievissimo senso di fastidio sulla parte destra del pene, con talora come un "tirare" che proviene dal perineo e interno coscia. Ma nulla piu'. Non ho diabete, non ho colesterolo alto, nessuna malattia cronica e/o invalidante ecc .

[#5] dopo  
Dr. Gabriele Fontana

24% attività
4% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
PINEROLO (TO)
PIOSSASCO (TO)
SAVIGLIANO (CN)
ALBA (CN)
MARENE (CN)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2017
Nessuna relazione,chiaramente tuttavia il suo comportamento sessuale non e' salutare.
Buona serata.
Dr.gabriele fontana.
Dr. gabriele fontana