Hpv 16 - hpv 66

02.58.18.75.84

Buongiorno,
E grazie per le risposte in anticipo

Ieri Il mio partner ( da gennaio 2017) ha scoperto di essere positivo all'hpv 16 e 66 (ieri pomeriggio). Vista la relazione duratura non avevamo rapporti protetti, ma spesso, a parte i primi 15/20 giorni aveva delle difficoltà, che si risolvevano a tratti pertanto
Aveva fatto controlli per problemi di erezioni difficili o dolorose e insieme a questi virus hanno trovato in vari referti medici degli ultimi tre mesi: l'eschirichia coli nello sperma, una prostatite, un varicocele di 3o grado, hpv 16 e hpv 66

L'esame specifico ha rilevato anche motilità inattiva degli spermatozoi, dimensioni ridotte degli stessi e un numero ridotto di spermatozoi attivi.

Anticipando i suoi esami, vista la lentezza dei medici che lo curavano e dei referti post esami, per prevenire e capirci qualcosa e vista la situazione mi
Sono recata per scrupolo dal mio ginecologo per tampone, visita, eco interna e Pap test, che avevo effettuato già a Dicembre con esiti nella norma come sempre.

Tendenzialmente faccio controlli annuali che cadono a dicembre ma avevo timore che un ragazzo sano e senza problemi apparenti potesse avere altro che stress, che potessero incidere sui nostri problemi sessuali cambiati di punto in bianco 5 6 volte in 5 mesi.

Il medico dal tampone mi ha trovato la stessa eschirichia Coli del
Mio compagno e lo stafilococco e ci ha dato ( cura iniziata 5gg fa) il Bactrim forte che debellava entrambe le forme da esame degli antibiotici.
La cura dura 8 gg

Tre giorni fa mi ha chiamato la dottoressa assistente del
Ginecologo per dirmi di dover ripetere il Pap test con specifica hpv, in quanto il citologo aveva trovato qualcosa da controllare meglio, in sospetto ma non certo hpv. ( alla
Mia amica che viene seguita dallo stesso medico, fecero
Lo stesso doppio esame ma era tutto a posto in quanto il primo controllo era stato falsato da un' infiammazione in atto di altro genere)

Mi è arrivato il ciclo mestruale in concomitanza alla chiamata per cui ho
Preso appuntamento per nuovo esame approfondito il 13. Hpv test intendo

Il giorno dopo, quindi ieri, il mio compagno ha ricevuto la notizia dell' hpv 16/66 e eschirichia coli nello sperma unitamente a tutti i valori di cui ho parlato sopra.
Ho letto molti studi e visto che si parla del
Vaccino come debellante anche in recidiva del 16, il più rischioso, vorrei farlo e prevenire.


chiedo info in merito alla vaccinazione quadrivalente e 9valente.
Vaccinarsi può aiutarmi? e come devo fare?

Il Pap test con controllo hpv sara il 13, ma temo, visto il dubbio, confermato dalla situazione del mio compagno, di doverci fare i conti e prevenire ( anche se ormai in ritardo)mi sembra doveroso.

Cosa dobbiamo fare? Come devo
Comportarmi con lui? E lui con me? Cure? Profilassi ? Vaccini?



Buona giornata e grazie per la vostra cortese attenzione.

[#1]
Dr. Gabriele Fontana Urologo, Microbiologo, Andrologo 544 33
Salve,
come Urologi/Andrologi non siamo in grado di rispondere a tutte le sue domande ma proviamo:
_e' possibile che lei sia gia'portatrice del virus(accertamenti indispensabili),comunque prevenzione sicuramente DOVEROSA con il PROFILATTICO,che dovrebbe limitare la possibilita' di trasmissione del virus a livello del collo dell'utero.
_CURE se vi sono lesioni virali EVIDENTI(per.es.condilomi)
_VACCINI nel vostro caso?A mio parere per questa risposta bisogna consultare un CENTRO di MALATTIE INFETTIVE sicuramente presente per esempio all'ospedale Niguarda a Milano(se non sbaglio voi risiedete nelle provincia).
CONSIGLIO:faccia il suo test di approfondimento e con i risultati sentite l'Infettivologo.
Buona giornata.
Dr.gabriele fontana.

Dr. gabriele fontana

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie Dott Fontana
Farò come mi consiglia,

Per quanto riguarda il mio compagno, che è messo peggio di me, cosa consiglia per il varicocele di terzo livello?

Cosa consiglia per hpv?

Possono essere causa di erezioni che perdono consistenza nell'atto?

GraZie da parte sua che legge con me.
Grazie anche da parte mia.
[#3]
Dr. Gabriele Fontana Urologo, Microbiologo, Andrologo 544 33
Salve ancora,
_Varicocele:se e'SINTOMATICO(disturbi vari,dolore,pesantore,quantaltro)unica terapia e' la correzione chirurgica.Se non da disturbi clinici riflettete sulla scarsa fertilita'del seminale che puo'essere causata dal varicocele(come pure dalla infezione HPV)Il discorso FERTILITA'ovviamente va valutato anche in base all'eta'di entrambi etc..(sentire Andrologo)
_HPV se lesioni presenti TERAPIA(sentire Andrologo/Urologo).Per Vaccini o quantaltro sentire il Niguarda.
Buona giornata.
Dr.gabriele fontana

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio