Utente 464XXX
Buongiorno,

sono un ragazzo di 28 anni, per un inspiegabile calo d'umore sono stato in cura quasi 2 settimane con LITIO,TAVOR e una puntura di XEPLION che a mio parere mi ha causato l'insonnia. Al termine della terapia ho accusato forte debilitazione muscolare con perdita di peso,calo del desiderio ovvero mancanza di eccitazione mentale e visiva, perdita di erezione mattutina e spontanea, quando c'è l'erezione è meccanica e debole senza eccitazione quasi senza provare piacere, inoltre ho una perdita della forza fisica del 60% che ho riscontrato in palestra, sudorazione eccessiva, apatia, sbalzi d'umore, insonnia e continuo nervoso. Pertanto ho effettuato esami generali del sangue tra cui quelli ormonali, tutto ok tranne il testosterone.

Testosterone 91.90 ng/ml
Testosterone libero 4,3 ng/ml

Il mio andrologo mi ha prescritto un'integratore, VIALIGOR 2 fiale al giorno per 20 giorni, ma resto perplesso di questa cura?!

Distinti saluti

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

considerando tutto il quadro clinico generale, che la caratterizza e che solo il suo andrologo ben conosce avendola visitata in diretta, molto probabilmente lui è giunto alla conclusione che il prodotto indicatole, che è in sostanza un integratore alimentare a base di Maca, Tribulus terrestris, Damiana e L-Arginina, sia indicato nel risolvere i suoi diversi problemi clinici ma qui ci fermiamo e la rimandiamo sempre a lui per avere in diretta più precisi e mirati commenti.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 464XXX

La ringrazio per la sua tempestiva riposta. Per quanto riguarda il valore del testosterone cosa ne pensa? quali sono le che cause hanno potuto abbassarlo cosi tanto!?

Cordialmente

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

difficilmente i farmaci, da lei presi, sono correlati con il suo non drammatico problema ormonale ma, detto questo, ora la causa o le cause di tutto ciò bisogna discuterlo e sviscerarlo per bene sempre con il suo andrologo di fiducia e con il suo psichiatra di riferimento in diretta.

Ancora un cordiale saluto
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com