Utente 125XXX
Salve a tutti,
sono qui a chiedere un parere per quanto riguarda la fertilità maschile (mia nel caso specifico)

io e mia moglie da qualche mese stiamo provando ad avere un figlio/a facendo attenzione ad avere rapporti sessuali ogni 2 giorni (più o meno) e soprattutto nei suoi periodi fertili.

Sarà una mia impressione ma ho come l'impressione che il "getto" del mio sperma ultimamente sia molto meno potente, ma questo lo noto solo alla fine di un rapporto sessuale con eiaculazione interna, mentre alla fine di una masturbazione sembra il solito getto normale di sempre.

Mi chiedevo pertanto se questa "debolezza", nel caso non fosse solo una mia impressione, se possa dipendere dalla "brevità" del rapporto e soprattutto se può essere causa del mancato concepimento.

in passato ho sofferto di Varicocele (operato) e prostatite ( curata con antibiotici e integratori specifici) ed ecco perché ho fatto regolari Spermiogrmami e Spermocotulre ogni 10 mesi circa fino ad un paio di anni fa che però non hanno mai evidenziato problemi.

In ogni caso a parte tutto, sarebbe consigliabile per me prendere qualche integratore specifico? quale?
leggevo dello Zinco, Selenio, Maca etc....


a mai moglie la sua amica ostetrica ha consigliato acido folico....

grazie mille fin da ora

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
FERRARA (FE)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore questo succede ad avere rapporti con il timbratempo. Eviti. Organizzazione mondiale della sanità indica almeno tre quattro rapporti al mese. Gli integratori servono a chi li vende e non a chi li compra. Giù la ciccia, le sigarette nello sciacquone insieme agli integratori. Eventualmente faccia spermiogramma e visita da bravo andrologo
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org