Utente 471XXX
Buongiorno a tutti,
L’ anno scorso causa DE ho deciso di prenotare una visita dall’andrologo, il quale mi ha prescritto due esami. Il primo eseguito con liquido di contrasto ha riscontrato uno scarso afflusso di sangue nel pene. Il secondo ha evidenziato una fibrosi di 12 mm. (Mi scuso se non ricordo il nome tecnico degli esami). Mi è stata prescritta una cura con rigentex (vitamina E), Potaba 6 mg al di, e mirtillo aboca.
Nel frattempo mi sono recato da un secondo andrologo, il quale mi ha semplicemente prescritto del CIALIS da 5 mg con il quale per un anno ho ripreso a vivere. Una compressa aveva effetto per 3 giorni e non avevo più nessun problema a mantenere L erezione.
Da circa due settimane il CIALIS ha smesso di fare effetto. Ho provato ad assumere la compressa tutti i giorni ma nulla. Ho provato a raddoppiare la dose, cioè 10 mg ma nulla. Certamente la parte psicologica ha giocato il suo ruolo in quanto sono ricaduto nella situazione di ansia di un anno fa.
Pensavo di farmi prescrivere il Levitra in quanto il cialis non ha più effetti. Forse il mio corpo si è abituato ?
Dovrei intraprendere la cura con Potaba, vitamina e mirtillo ? Sinceramente ho letto che non sia così utile.
Ps. Nonostante la fibrosi (che mi è stata descritta dal medico come lieve) non ho
Problemi di incurvatura del pene, né tanto meno di dolore durante L erezione. Ho 28 anni.
Grazie in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Andrea Militello

48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
VITERBO (VT)
RIETI (RI)
CARSOLI (AQ)
NEPI (VT)
AVEZZANO (AQ)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Salve vista la giovane età molto probabilmente è subentrata anche una componente psicogena sarebbe utile Quindi più che cambiare continuamente i farmaci eseguire anche un confronto con un sessuologo clinico l'esame di cui parla non è stato fatto con il mezzo di contrasto Ma era un ecocolordoppler basale e dinamico dei corpi cavernosi per un eventuale cambio di farmaco ne parli comunque tranquillamente serenamente con il proprio andrologo di fiducia
Dr. Andrea Militello.

Specialista in UROLOGIA ANDROLOGIA.

[#2] dopo  
Utente 471XXX

La ringrazio dott. Militello,
Andrò oggi stesso dal mio medico per chiedere se possibile provare con Levitra. Certamente il fattore psicogeno mi accorgo anche io che gioca bene il suo ruolo.
Grazie

[#3] dopo  
Utente 471XXX

Per quanto riguarda la cura con Potaba e vitamina è dovrei intraprenderla ?

[#4] dopo  
Dr. Andrea Militello

48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
VITERBO (VT)
RIETI (RI)
CARSOLI (AQ)
NEPI (VT)
AVEZZANO (AQ)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Sì esiste una documentazione di fibrosi sarebbe opportuno fare la terapia nei tempi e nei modi indicati dall'andrologo
Dr. Andrea Militello.

Specialista in UROLOGIA ANDROLOGIA.

[#5] dopo  
Utente 471XXX

Grazie per le risposte!
In questi giorni mi sto informando sulle onde d’urto a bassa intensità, notando che siano particolarmente indicate per problemi erettivi di tipo organico come il mio. Qualcuno ha già provato questo trattamento? Ho letto opinioni discordanti su tale impiego ma altrettante positive.
Grazie in anticipo

[#6] dopo  
Dr. Andrea Militello

48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
VITERBO (VT)
RIETI (RI)
CARSOLI (AQ)
NEPI (VT)
AVEZZANO (AQ)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Purtroppo su questo non ci sono ancora dati scientifici che permettono di ufficializzare la tecnica quindi dovremmo lasciare lo spazio agli utenti che si sono sottoposti a Tale metodica e hanno trovato o meno un beneficio
Dr. Andrea Militello.

Specialista in UROLOGIA ANDROLOGIA.