Utente 477XXX
Cordiali saluti,

sono un uomo di 27 anni, in perfette condizioni di salute e senza precedenti storie di patologie urologiche.

Recentemente, ho notato che dopo il coito il glande fa leggermente fatica a rientrare nel prepuzio e a tornare in posizione di riposo.
Si forma un leggero rigonfiamento che la pelle del prepuzio non riesce a riavvolgere.

Non immediatamente, ma dopo circa 10 minuti dal termine del rapporto sessuale e dalla fine dello stato di erezione, il glande riesce a rientrare nel prepuzio senza tanto sforzo.

Preoccupato, pensavo si trattasse di parafimosi.
Il glande riesce però a rientrare ma solo dopo che è trascorso questo lasso di tempo.
Ritengo quindi che si tratti di un tempo eccessivo e che vi sia una situazione di anormalità in atto.

Grazie per gli eventuali consigli.

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
gent.mo utente

dal suo racconto non si capisce se tale situazione si è verificata da poco o se invece è così da sempre, tuttavia se fosse le prima ipotesi potrebbe trattarsi di una infiammazione prepuziale che sta provocando una riduzione della sua elasticità, la visita specialistica servirebbe per fare una diagnosi e quindi impostare la corretta terapia.

Un cordiale saluto
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#2] dopo  
Utente 477XXX

Gentile Dr. Maretti,

questa situazione in realtà si verifica da un anno di tempo massimo, perciò non da molto.

[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Bene, quindi la visita è indispensabile per fare una diagnosi e per proporle la migliore terapia.

Ancora cordialità
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it