Utente 162XXX
Buongiorno,
avrei bisogno di un consulto, se possibile!
Da qualche mese lottiamo contro l azoospermia (FSH a 16,2, esami genetici ok) e proprio ieri mio marito è stato sottoposto alla TESE.
Da una prima valutazione la biologa ci ha detto che ha trovato spermatozoi ma immaturi, così ha provveduto al congelamento per vedere al microscopio attraverso i vetrini (credo si dica così), nel frattempo dovrò attendere l’esame istologico. Secondo voi, con gli spermatozoi immaturi cosa ci possiamo aspettare?
Grazie in anticipo
Saluti

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Utente,il reperto istologico va considerato negativo ma,é chiaro che si debba attenderne il responso cartaceo.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2] dopo  
Utente 162XXX

Immaginavo..ma in visto dell istologico negativo, secondo lei quale strada potremmo percorrere? Non sappiamo se tentare una microtese (non so se ne vale la pena) o iniziare a pensare ad una eterologa, lei cosa mi può consigliare sulla base di questi pochi elementi? Le farò sapere l esito dell istologico. Grazie infinite

[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...ne parli con l'andrologo di riferimento.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#4] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
MODENA (MO)
LUGO (RA)
BOLOGNA (BO)
PARMA (PR)
VERONA (VR)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile lettrice,
dai pochi dati a disposizione (FSH elevato, azoospermia, alla TESE riscontro solo di precursori di spermatozoi) pare verisimile la diagnosi di azoospermia secretiva, forse con arresto maturativo. E' noto che la micro-TESE ha più possibilità della TESE di recuperare spermatozoi, quindi è di principio una opzione che potete considerare.
Per maggiori dettagli a riguardo può anche leggere un approfondimento dal titolo “Ricerca al microscopio di spermatozoi da testicolo per fecondazione assistita: la tecnica Micro-TESE”, al link https://www.medicitalia.it/minforma/Andrologia/617/Ricerca-al-microscopio-di-spermatozoi-da-testicolo-per-fecondazione-assistita-la-tecnica-Micro-TESE
di questo sito.
Cordialmente,

Dott. Edoardo Pescatori
www.andrologiapescatori.it

[#5] dopo  
Utente 162XXX

Gentile dottore,
la ringrazio per la risposta.
Ho letto l’articolo, molto utile.
Da quando abbiamo scoperto l azoospermia ho iniziato ad indagare sui possibili metodi prima di arrivare all’eterologa. Fosse dipeso da me avrei fatto fin da subito la microtese, ma l’andrologo che ci ha seguito e il centro PMA (che non fanno la microtese) dove ci siamo rivolti ci hanno consigliato la Tese. A questo punto attenderò l’esito dell’istologico e poi inizierò a muovermi sicuramente verso la microtese. A tal proposito volevo chiederle:
1. Dopo la tese dopo quanto tempo è possibile fare la microtese?
2. Mi può consigliare dei centri dove viene fatta la microtese?

Grazie infinite e buona domenica

[#6] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
MODENA (MO)
LUGO (RA)
BOLOGNA (BO)
PARMA (PR)
VERONA (VR)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Riterrei indicato un intervallo di 3 (meglio,6) mesi tra la TESE effettuata e una nuova chirurgia con Micro-TESE, ma sarebbe utile controllare da subito l'assetto ormonale (Testosterone, LH, E2, eccetera) pe considerare eventuali terapie da attuare nel frattempo.
Purtroppo dare indicazioni su Centri specifici dove eseguire specifiche procedure chirurgiche esula dalle possibilità di questo forum.
Cordialmente,

Dott. Edoardo Pescatori
www.andrologiapescatori.it

[#7] dopo  
Utente 162XXX

Gentile Dott. Pescatori,
Siamo ancora in attesa dell’esame istologico ma nel frattempo ho dei dubbi che mi assalgono e volevo esporli a lei con la speranza che mi possa aiutare. Come scritto sopra, dopo la tese la biologa ci ha detto che si sono trovati solo spermatozoi immaturi. Leggendo qua e là mi è sembrato di capire che la peggiore risposta che mi posso aspettare dall istologico è la Sindrome a Sole Cellule Sertoli, volevo chiederle:
- se si sono trovati degli spermatozoi immaturi, è possibile che il referto possa segnalare la Sindrome a Sole Cellule Sertoli?
- se si, si deve escludere la possibilità di tentare la microtese?

Grazie infinite e buona serata

[#8] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
MODENA (MO)
LUGO (RA)
BOLOGNA (BO)
PARMA (PR)
VERONA (VR)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
-se si trovano precursori di spermatozoi è improprio parlare di S. a sole cellule di Sertoli;
-sia in caso di diagnosi di S. a sole cellule di Sertoli fatta con TESE sia con diagnosi di arresto maturativo fatta con TESE rimane la possibilità (MA NON LA CERTEZZA!) che una microTESE possa recuperare spermatozoi.
Cordialmente,

Dott. Edoardo Pescatori
www.andrologiapescatori.it

[#9] dopo  
Utente 162XXX

Buongiorno Dott e grazie per la risp. Un ultimo dubbio...il tessuto prelevato in fase di tese si riformerà o la sensazione di svuotamento rimane?

Ancora grazie
Buona giornata

[#10] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
MODENA (MO)
LUGO (RA)
BOLOGNA (BO)
PARMA (PR)
VERONA (VR)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Il tessuto prelevato non si riforma
Cordialmente,

Dott. Edoardo Pescatori
www.andrologiapescatori.it

[#11] dopo  
Utente 162XXX

Buonasera Dott.,
finalmente oggi siamo riusciti ad avere il referto istologico della biopsia testicolare dove viene riportato:
ESAME MACROSCOPICO:
Testicolo: frammenti brunastri complessivamente di cm 0,5x0,5x0,3 (A1);

REPERTO MICROSCOPICO:
parenchima testicolare con diffusi reperti di sertolizzazione dei tubuli seminiferi, con ialinosi; rare strutture tubolari con aspetti di ipomaturazione della linea geminale.

Sulla base di questo referto riesce a darmi una percentuale di successo di trovare spermatozoi maturi con la microtese?

Grazie
Saluti

[#12] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
MODENA (MO)
LUGO (RA)
BOLOGNA (BO)
PARMA (PR)
VERONA (VR)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
il referto appare suggerire "arresto maturativo".
Come le ho scritto, la diagnosi di arresto maturativo fatta con TESE lascia la possibilità (MA NON LA CERTEZZA!) che una microTESE possa recuperare spermatozoi. Non sono in grado di darle una seria stima di percentuale di probabilità.
Cordialmente,

Dott. Edoardo Pescatori
www.andrologiapescatori.it

[#13] dopo  
Utente 162XXX

Buongiorno Dott,
A seguito del referto istologico di mio marito, stiamo cercando di capire quale sia la giusta direzione per noi. L andrologo che ha seguito mio marito ci ha detto che è un’azoospermia a Sole Cellule Sertoli, lei invece mi dice “arresto maturativo”. Facendo delle ricerche mi sembra di capire che siano due diagnosi molto diverse (la prima mi pare di capire sia più grave)..secondo voi qual’e la diagnosi più corretta?

Grazie
Saluti

[#14] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
MODENA (MO)
LUGO (RA)
BOLOGNA (BO)
PARMA (PR)
VERONA (VR)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Non posso che confermarle quanto le ho già scritto
Cordialmente,

Dott. Edoardo Pescatori
www.andrologiapescatori.it

[#15] dopo  
Utente 162XXX

Buonasera Dott,
nell'attesa di andare a visita dall'andrologo per valutare la microtese, abbiamo ripetuto gli esami ormonali e di seguito riporto quelli fatti qualche mese fa e quelli fatti qualche giorno fa:

17/10/2017
TSH: 2,610 (Val.rif. 0,400 - 4,000)
LH: 7,1 (Val.rif.1,4 - 12,7)
FSH: 16,2 (Val.rif.1,3 - 19,5)
TESTOSTERONE: 2,90 (Val.rif. 1075 - 7,80)
PROLATTINA: 5,80 (Val.rif. 2,00 - 13,00)
INIBINA: 15 (Val.rif. 25 - 325)

28/03/2018
TSH: 2,820 (Val.rif. 0,400 - 4,000)
LH: 6,1 (Val.rif.1,4 - 12,7)
FSH: 15,6 (Val.rif.1,3 - 19,5)
TESTOSTERONE: 2,30 (Val.rif. 1075 - 7,80)
PROLATTINA: 10,90 (Val.rif. 2,00 - 13,00)
INIBINA: 19 (Val.rif. 25 - 325)

Il 23/02/2017 mio marito si è sottoposto a Tese con referto istologico come commentato sopra, da questi esami noto che l' FSH si è ridotto leggermente e l'INIBINA aumentata, volevo chiederle se questa piccola differenza:
- è dovuta dall'intervento oppure da altro?
- è irrilevante perché poca è poca la differenza?

La microtese con valori ormonali di questo tipo potrebbe avere una certa percentuale di successo?

Non so se può risponde a tutte le mie domande..ma sono in uno stato confusionale e vorrei fare chiarezza il più possibile.

Grazie mille in anticipo

[#16] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
MODENA (MO)
LUGO (RA)
BOLOGNA (BO)
PARMA (PR)
VERONA (VR)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Allora:
- è dovuta dall'intervento oppure da altro? Probabilmente per ciò che riguarda il testosterone: si.

- è irrilevante perché poca è poca la differenza? Lasci stare l'inibina!

-La microtese con valori ormonali di questo tipo potrebbe avere una certa percentuale di successo? Si,
Cordialmente,

Dott. Edoardo Pescatori
www.andrologiapescatori.it