Utente 569XXX
Salve, mi è stata diagnosticata una fibrosi peniena allo stato iniziale, non calcificazione che comporta una deformazione ad anello, non recurvatum. Probabilmente anche conseguenza di una microfratturra della quale sentii il rumore. Ciò comporta un erezione dolorosa e non completa nella parte terminale (verso la punta).
Il secondo urologo-andrologo cui mi sono rivolto mi ha prescritto una cura con
1. Idroforesi con Trental in fiale, 1/2 ogni 2gg
2. Propol/berry 3p 1 compressa al giorno
3. Carnitine Q10 1 bustina al giorno.
La cura dovrei farla per 8 mesi.
La prima terapia va fatta con un apparecchio che costa diverse centinaia di Euro e si acquista solo online in un sito.
L'ho già acquistato, ma ho il dubbio di aver fatto una spesa inutile.
Spero mi possiate dare qualche indicazione,
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

ormai l'apparecchio l'ha acquistato e comunque quella da lei indicata è una della numerose e, a volte, complesse terapie in presenza di una Induratio Penis Plastica; come di altre diverse e nuove strategie terapeutiche purtroppo non abbiamo ancora la sicurezza di ottenere risultati positivi.

Ora segua le indicazioni ricevute e si ricordi comunque che sempre la visita medica reale rappresenta il solo strumento per poterle dare un’indicazione corretta e che i consigli forniti via internet vanno sempre intesi come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 569XXX

Ringrazio per la risposta,
Per quanto mi ha detto il primo urologo, anziano, esperto in altre casistiche, al quale mi sono rivolto, il mio medico, ed al poco che ho trovato su internet anche sul vostro sito, questa patologia non è molto conosciuta e così le cure adeguate.
Relativamente alla Idroforesi, pensavo che, prima di essere autorizzata, ma posso sbagliare, una cura dovrebbe essere sperimentata e dovrebbero esserci dei dati pubblici, almeno in ambito medico. Ho in mente un caso famoso, quello della cura Di Bella contro i tumori, che fu ripetutamente bloccata.
Non che queste abbiano la stessa rilevanza, ma sempre incidono nella sfera della salute.

La mia richiesta era anche rivolta a sapere se conontinuare su questa indicazione o cercare un altro specialista che mi sapesse indicare delle cure più efficaci, ammesso che ce ne siano, soprattutto nel caso in cui questa "Idroforesi" non abbia fondamenti scientifici.

Riporto la terapia completa che mi è stata prescritta solo a base di integratori, oltre alla idroforesi:
"...1. Idroforesi con Trental in fiale, 1/2 ogni 2gg
2. Propol/berry 3p 1 compressa al giorno
3. Carnitine Q10 1 bustina al giorno.
La cura dovrei farla per 8 mesi..."
Grazie di nuovo

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

segua l'indicazione ricevuta, le terapia per IPP si avvalgono anche della ionoforesi ed ora anche della idroforesi, che è in sostanza una variante della stessa ionoforesi.

Se dubbi bene sentire in diretta altra "campana" e comunque le ricordo ancora una volta che sempre la visita medica reale rappresenta il solo strumento per poterle dare un’indicazione mirata e che i consigli forniti via internet vanno sempre intesi come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com