Utente cancellato
Buongiorno,
questa è la mia situazione: volume testicolare dx e sx 8 ml ( forte ipotrofia ) testosterone totale 6,5 ng/ml, infertilità con 21 milioni spermatozoi totali, 4 milioni concentrazione, 2% forme normali, PR rapida 18%, PR lenta 25%, non progressiva 16%, immobilità 40%, PR rapida + PR lenta 44%, spermatozoi vivi 70%, morti 30%.....le chiedo se tale quadro spermiografico potrebbe essere accettato per una ICSI oppure rifiutato.

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
FERRARA (FE)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Tranquillo ICSI si può fare, ma prima un paio di esami ormonali e genetici per vedere se terapia andrologica per miglioramento spermiografico è possibile. No integratori ed eviti assolutamente il fumo.
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#2] dopo  
498638

dal 2018
Buongiorno dottore, un quadro spermiografico come il mio sopra, all' interno di una procedura ICSI, consentirebbe di reperire gli spermatozoi all' interno del campione, oppure si renderebbe necessario un prelievo testicolare ? Ringraziamenti.

[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
FERRARA (FE)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Si possono usare quelli del campione. Esiste una corrente che esegue biopsia in questi casi, ma personalmente la sconsiglio assolutamente: non è detto che se ne trovino, danneggia il testicolo e gli ormoni sessuali.
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#4] dopo  
498638

dal 2018
Egr. Dottore, entro 15 gg avrò esito esami..nel frattempo ho letto un suo articolo in merito all' uso del tamoxifene, un antistrogeno, nei casi di infertilità grave: non ho ben capito la sua posizione in merito, e soprattutto le chiedo in quali casi sarebbe utile una terapia di tale tipo..(il mio quadro anatomico e spermiografico lo vede sopra).
Grazie

[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
FERRARA (FE)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Tamoxifene o altri farmaci della famiglia sono usabili in questa situazione ammesso che vi siano le condizioni e le condizioni sono un particolare quadro ormonale, con inversione del rapporto 17-beta-2-estradiolo/testosterone totale.
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#6] dopo  
498638

dal 2018
Ecco i risultati: FSH 20.90 nu/ml, LH 7,16nu/ml, testosterone totale 5.05 ng/ml, testosterone libero 21.5 pg,ml, SHBG 30.80 nmol/l
Avrei due domande che mi premono molto:
1) che tipo di terapia sarebbe possibile per incrementare la fertilità?
2) dal momento che soffro di disfunzione erettile Le chiedo come interpreta i miei dati di SHBG, testosterone libero e totale.
Grazie.

[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
FERRARA (FE)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Testosterone è a posto. Il deficit erettile non dipende da quello. Fsh molto elevato, il che non permette alcuna terapia affidabile. Utile valutare procreazione assistita
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#8] dopo  
498638

dal 2018
La icsi e' gia' in programma..ma sinceramente quello che mi ha colpito e' il raddoppio netto dell fsh in meno di tre anni (e' passato da 10 a 20)..allora mi chiedo: se il peggioramento dei valori spermatici segue specularmente l aumento dell fsh potrei trovarmi in breve tempo da 22 milioni spermatozoi totali (3% forme normali)..a un azoospermia o quasi..e' un interpretazione medicalmente corretta la mia ?

[#9] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
FERRARA (FE)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
[#10] dopo  
498638

dal 2018
Un ultima precisazione dottore: il mio valore di T totale vedo in varie tabelle essere proprio di un uomo intorno ai 55 anni, dovrei preoccuparmi. Ringraziamenti

[#11] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
FERRARA (FE)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
[#12] dopo  
498638

dal 2018
Ok ho esaurito le domande..la ringrazio per la pazienza e le inesattezze mediche contenute in molte delle mie domande. Buona serata.