Dolore/fastidio meato non passa dopo circoncisione

Buongiorno.
Scrivo perchè ho un problema che inizia seriamente a condizionarmi. 4 mesi e mezzo fa sono stato operato di fimosi con una circoncisione totale. Il decorso è stato buono, ad oggi però lamento ancora una sensibilità abbastanza fastidiosa e soprattutto un problema al meato. Quella parte (insieme all'ex frenulo) è quella più sensibile. Quando indosso dei jeans e cammino o mi muovo molto, inizia a bruciare a causa della pressione degli indumenti, si arrossa e si irrita terribilmente e a volte si appiccica proprio al tessuto e staccarlo è tutt'altro che piacevole. Per dire non posso nemmeno piegarmi per non fare troppa pressione sul meato altrimenti sento un bruciore simile a una puntura. Certe volte sono costretto a fuggire nel bagno più vicino per dargli un po' di respiro. Capita che il gonfiore e l'irritazione durino anche qualche giorno.
Aggiungo che non ho altri problemi nè nell'urinare nè nell'eiaculazione.
Il mio dottore minimizza e dice che è questione di tempo. Di tempo però a mio avviso ne è passato parecchio e la situazione inizia a diventare pesante.
Spero possiate aiutarmi a trovare una soluzione (non esistono creme o prodotti per aumentare la cheratinizzazione?).
In attesa di un Vostro gentile riscontro, Vi porgo,

Cordiali Saluti.
[#1]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Gentile lettore,

non si pasticci con creme od altro; in questi casi, senza una valutazione clinica diretta, è impossibile formulare una risposta corretta, cioè capire la causa del suo problema e dare quindi una indicazione su quali passi successivi fare soprattutto a livello terapeutico.

Bisogna, a questo punto, riconsultare in diretta il suo andrologo od urologo di fiducia.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la risposta. Il mio dottore dice che è questione di tempo, che il glande ha bisogno di molti mesi per completare la cheratinizzazione. Mah, inizio a essere pessimista. Proverò comunque a sentire un urologo.
Una curiosità: un amico che ha subito anni fa lo stesso intervento, mi ha raccontato che dopo essere stato al mare due settimane ha risolto completamente tutti i problemi che aveva di ipersensibilità. Pensa che l'acqua salata del mare possa portare benefici in questo senso o è solo una casualità?
Grazie e buona giornata.
[#3]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Senta ora il suo urologo di fiducia; sicuramente l’acqua di un mare pulito può aiutare.

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#4]
dopo
Utente
Utente
Va bene, grazie!
Un cordiale saluto.
[#5]
dopo
Utente
Utente
Aggiorno dicendo che mi è stata prescritta Connettivina Plus crema 25 g da mettere una volta al giorno e un esame delle urine e urinocoltura per escludere presenza di batteri. Vedremo.
[#6]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio