Utente 462XXX
Gentili dottori,
a causa della mia azoospermia, dietro consiglio della mia specialista, dovrei iniziare una terapia ormonale a base di fsh. Mi sono allarmato molto quando ho letto, tra i vari effetti collaterali, la possibilità di sviluppare un prolattinoma; inoltre, da quello che ho capito, negli uomini si associa alla tearapia l'hCG che, dalle informazioni ritrovate in vari siti, può provocare neoplasie testicolari e prostatiche. In caso dovessi cominciare questo tipo di trattamento, c'è la possibilità che io possa sviluppare qualche tipo di neoplasia, malgrado non abbia famigliarità con la malattia? Vi ringrazio anticipatamente per la vostra risposta

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

ma quali sono i suoi dosaggi ormonali di partenza?

Che dice il suo specialista di riferimento?

Detto questo, se desidera comunque poi avere più informazioni dettagliate su questo particolare problema riproduttivo, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/195-azoospermia-spermatozoi.html

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 462XXX

Salve, la ringrazio per la sua risposta. La mia specialista mi ha proposto delle iniezioni di fsh per un periodo di 3 mesi e, dopodichè, fare uno spermiogramma per verificare la presenza di eventuali spermatozoi che, se trovati, verranno prontamente congelati. Se la terapia non dovesse funzionare, è molto probabile che mi debba sottoporre ad una biopsia testicolare. Purtroppo non ho avuto il tempo di chiede alla specialista informazioni aggiuntive, cosa che farò prossimamente. Di seguito le allego i miei valori ormonali aggiornati al 9/6/2018:
FSH: 4.6 mUI/ml
LH: 2.5 mUI/ml
Prolattina: 7.6 ng/ml
Testosterone: 424.70 ng/dl

La ringrazio per la sua attenzione

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Sono già state fatte anche le valutazioni citogenetiche (Mappa cromosomica, Ricerca microdelezioni del cromosoma Y, ricerca mutazioni per la fibrosi cistica)?
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 462XXX

Salve. Si, è già stata eseguita una ricerca delle microdelezioni del cromosoma Y e per le mutazioni per la fibrosi cistica, risultati entrambi negative. Inoltre, a causa di un forte dolore testicolare manifestatosi due anni fa e diventato adesso intermittente, sono state eseguite due ecografie testicolari ed una risonanza magnetica testicolare, evidenziando solamente un lievissimo reflusso di sangue al testicolo sinistro.

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Se la sua situazione clinica è questa i dosaggi ormonali inviati permettono un tentativo di stimolazione con gonadotropine.

Segua, se condivise, le indicazioni e si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com