Utente 359XXX
Salve, mi chiamo Slavatore ho 35 anni, da due anni che soffro di un leggero bruciore quando urino, stessa sensazione durante l'eiaculazione con conseguente poco piacere al raggiungimento dell'orgasmo.
Un anno fa mi sono sottoposto a visita specialistica con controllo della prostata con risultato negativo, ho effettuato spermiogramma dove dallo stesso si evince una sensibile riduzione del numero degli spermatozoi, ho effettuato esame dell'urinocultura con esito negativo, lo specialista mi ha somministrato anche una cura se non ricordo male con degli integratori ma con nessun risultato.
Faccio presente che da quando ho questo problema ho notato durante l'eiaculazione una sensibile diminuzione dello sperma e soprattutto pochissima pressione eiaculatoria (cosa che prima di tale problema sinceramente ne andavo fiero) con conseguente pochissimo piacere durante l'orgasmo.
Quando vado in bagno percepisco che la pressione urinaria non è come quella di una volta soprattutto quando capitano quelle giornate che bevo poco. Non so più cosa pensare, comunque ho notato che se bevo parecchia acqua il bruciore diminuisce parecchio, nella mia vita quotidiana sto 6 ore al giorno seduto alla guida di un mezzo e non sempre riesco a bere 3 litri di acqua ma spesso raggiungo i 2 litri.

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
FERRARA (FE)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Consiglierei di fare un test di stamey (esame urine prima e dopo massaggio prostatito) amponi uretrali ed una spermiocoltura. Poi vediamo, che non sarebbe certo la prima volta che una infiammazione prostatica o uretrale sfugge alle indagini da lei citate.
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#2] dopo  
Utente 359XXX

Grazie Dottore mi sottoporró a detti accertamenti, la ringrazio in anticipo, le farò sapere grazie ancora