Utente 511XXX
Spero sia la sezione giusta,non sapevo se postare in urologia.
Detto questo,dato che credo sia un problema più esteso,scrivo qui,cercherò di essere breve.
sostanzialmente più che me riguarda mio fratello.
E' da qualche tempo che prova ad avere figli,purtroppo senza successo.
Dopo una lunga serie di visite e di terapie,il tutto è culminato pochi giorni fà nel "tentativo" di fecondazione assistita,che non ha prodotto successo.(hanno prelevato del tessuto dai testicoli di mio fratello,se non erro)
La cosa ha preoccupato un po' anche me,perchè anche l'altro mio fratello aveva avuto qualche difficoltà a concepire.
Insomma,i medici e gli specialisti che avevano in cura mio fratello,dicono che non ci sono impedimenti perchè mio fratello non possa avere un figlio,o meglio non sanno la causa del perchè non produca spermatozoi,o non sopravvivono,non mi sono intromesso più di tanto perchè penso mio fratello abbia risentito di questo fatto e gli hanno indicato uno specialista del nord,per indagare meglio.
le varie visite ricomprendono spermeogramma,ecografie varie,anche quelle dei canali che credo si faccia per via anale,insomma un po' tutte.
E qualche hanno fa ne avevano rilevato la presenza di pochi milioni,ora neanche quelli più.
Le mie domande sono,sempre da ignorante:
1) esistono infezioni/malattie che ti possano rendere permanentemente sterile anche quando queste siano guarite?
2)come mai solo un anno prima c'erano ed adesso non più?
3)come mai i medici se dalle precedenti analisi avevano rilevato un livello nullo di spermatozoi,hanno comunque proceduto al tentativo di inseminazione?(costoso per altro)
4)se fosse stato un caso fisiologico,nel senso che i testicoli fossero troppo piccoli per produrre spermatozoi,ciò doveva comunque portare alla produzione di spermatozoi o non doveva succedere?
5)la sterilità può derivare dalla genetica?
se si,la produzione di spermatozoi è sempre nulla,o inizia dopo un tot nel tempo?
precisazione.laparthner di mio fratello,è stata sempre la stessa,da 2 anni prima dell'inizio delle analisi,fino ad oggi,quindi credo non ci siano infezioni ecc,anche perche sono stati in cura insieme,anche lei aveva problemi nell'utero....vabbè

HO fatto domande superficiali e mooolto generali,ma non posso entrare nello specifico in quanto per ora non è il caso,è una situazione un po' delicata,ma quanto detto sopra sono le informazioni che ho per ora.
grazie di cuore per il tempo

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,il quadro che ci trasmette é confuso e contraddittorio,per cui,considerando la delicatezza e l'estremo tecnicismo,consiglierei di allontanarsi dal web e lasciare che siano gli specialisti a guidare la strategia diagnostico/terapeutica,pur comprendendo le sue preoccupazioni.I quesiti che pone non possono presupporre alcuna risposta da questa postazione telematica.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it