Utente 515XXX
Buongiorno sono un ragazzo di 26 anni, ho effettuato due spermiogramma, uno il 6 dicembre e l'altro il 28 dicembre (in due centri differenti e il campione nel primo centro lho portato da casa mentre il secondo ho effettuato la raccolta nel laboratorio del centro) e i risultati sono troppo diversi l'uno dall'altro.
Il primo spermiogramma con campione portato da casa è il seguente :
Volume : 2,50 ml. (1.5-6.6)
Viscosità : 6,00 (0.0-6.5)
Ph : 7,50 (7.5-8.0)
Nemasperni: 120.000 mm/3 (30.000-200)
Motilità dopo 2h: 40% (45-60)
Motilità dopo 4h: 20% (20-30)
Forme normali: 80% (80-100)
Forme appuntite: 3% (0-59)
Forme arrotondate :5% (0-9)
Forme doppie: 2% (0-17)
Spetrofiche e Ipotrofiche: 4% (0-8)
Forme amorfe: 6% (0-12)
Indice di fertilità :13,00
Sterilità : 0.1-5.0
Fertilità possibile :5.0-50.0
Fertilità :50.0-80.0


2 spermiogramma fatto secondo (valori di riferimento WHO 2010)
Volume: 3,5 ml pH:7,2 Aspetto: Acquoso
Viscosità: ridotta
Fluidificazione:Completa
Concentrazione spermatozoi
Numero /ml 2.500.000/ml
Concentrazione/eiaculato: 8.750.000

Motilità (1h)
Motilità progressiva: 10% tipo "a" 0%
Motilità totale : 15%

Vitalità: "Swelling test" : 18%

Morfologia
Tipici 1%
Atipici 99% (atipie della testa 99%-atipie collo-coda 65%)

Leucociti: 1-2 pcv Emazie:1-2 pcv
Elementi linea spermatogenetica: spermatogoni 1.....spermatociti 1...spermatidi 1 pcv
Zone di spermioagglutinazione: testa/testa 0........testa/coda 0............coda/coda 0 pcv
Cellule di sfaldamento : 1pcv
Corpuscoli prostatici: 0 pcv
Indirizzo diagnostico : oligozoospermia severa con astenoteratozoospermia


A quale spermiogramma devo credere? Quale dei due è più affidabile? Come mai risultati così diversi? Inutile dire che mi è preso un colpo con il 2 spermiogramma. Avrà inciso il fatto di aver fatto il 2 spermiogramma nel laboratorio, magari a casa si è in una situazione più rilassata? Cosa mi consigliate?
Infine volevo sapere se questi spermiogramma sono stati fatti secondo i giusti criteri. Grazie mille per l'attenzione

[#1] dopo  
Dr. Marco Fasbender Jacobitti

24% attività
20% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
SANT'ANTIMO (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2018
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
purtroppo ha ragione. Non è possibile avere tutte queste differenze nei parametri in così poco tempo. Il fatto che lei abbia prodotto a casa o laboratorio potrebbe incidere sulla vitalità, se il liquido seminale non è stato trasportato in modo corretto, ma non può incidere assolutamente sulla morfologia.
Le consiglio di ripetere lo spermiogramma in un terzo centro di buon livello per capire chi ha sbagliato. Non abbiamo altra soluzione.
Cordialmente,
Marco Fasbender Jacobitti, MD
www.andromed.it

[#2] dopo  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent. mo utente
l'80% degli esami seminali eseguiti in Italia non sono attendibili e certamente il primo che non segue i criteri WHO è da cestinare, mentre il secondo che all'apparenza può sembrare di buona fattura quando si cimenta nella ricerca di spermatozoi non ancora maturi, vedi spermatogoni, rende l'esame inattendibile, poiché al microscopio ottico è impossibile una loro valutazione, quindi da ripetere in un centro dedicato a problematiche riproduttive.

Un cordiale saluto
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#3] dopo  
Utente 515XXX

Innanzitutto ringrazio entrambi per la risposta avuta e per l'attenzione avuta nei miei riguardi. Il problema è che il 2 spermiogramma è stato fatto in un centro dedicato a problematiche riproduttive e a detta di molti abbastanza rinomato, ma secondo il mio umile parere ciò non vuol dire nulla, in quanto "a naso" la differenza tra i due spermiogramma era troppa netta, nonostante il primo fosse stato fatto in un altro centro, meno conosciuto del primo. A questo punto non so a chi affidarmi in Calabria e nello specifico a Cosenza. Ieri quando ho ritirato il 2 spermiogramma, ho fatto presente al mio Andrologo la differenza così netta e lui una volta strinse le spalle e data la mia insistenza alla fine mi disse che dipende dall'esperienza di chi li legge. Quindi a questo punto mi state dando una conferma reale che anche il 2 spermiogramma, nonostante presenti la dicitura WHO 2010,non è attendibile? Come faccio a capire se uno spermiogramma non è fatto correttamente? In modo tale che quando deciderò di fare il 3 spermiogramma starò più attento. Ovviamente non ho appreso i risultati di questo 2 spermiogramma molto bene, anzi sono sbiancato alla vista dei risultati così disastrosi, anche perché quando mostrai il 1 spermiogramma al mio urologo mi disse che ero sanissimo e di stare tranquillo, visto che sono un tipo molto sensibile e ansioso di mio. Detto ciò vorrei sapere più dettagliatamente perché anche il 2 spermiogramma non va bene, in modo tale da far presente anche al mio andrologo ciò, visto che lo spermiogramma è stato fatto nel suo laboratorio. Mi scuso per l'insistenza, ma potete immagine il mio stato d'animo. Grazie ancora a tutti.

[#4] dopo  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente
Prima di tutto se uno specialista in ambito riproduttivo si basa solo su un esame seminale per valutare la sua situazione direi che varrebbe la pena cambiare, servono altri esami ed altri dati tuttavia non è lei che deve capire se l'esame è attendibile o meno ma lo specialista, quindi ribadisco lo ripeta in altro centro accertandosi che seguano i criteri WHO 2010.
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#5] dopo  
Utente 515XXX

La ringrazio nuovamente per l'attenzione avuta. Colgo allora l'occasione per farle presente la mia situazione clinica. Tutto inizia con dei fastidi all'inguine, sensazione di indumenti stretti, al punto da evitare di mettere dei semplici jeans. Siccome questo fastidio perdura da più di un anno, ho deciso di farsi visitare da un urologo dove mi diagnostico un varicocele di 1 grado sx ad occhio nudo, senza ecodoppler e una sospetta prostatite. Come cura mi diede Bromeda per 10 gg e Topster supposte per due settimane. Feci questa cura ma il mio fastidio era sempre lo stesso. Così decidi di fare l'esame delle urine, dove non rilevo nulla.. In seguito l'urologo mi disse di fare uno spermiogramma ed è quello che ho scritto inizialmente (cioè il 1 spermiogramma). Una volta fatto mi disse che per lui ero sano e di non concentrarmi sul fastidio. Io comunque mi feci prescrivere dal mio medico curante, sia un ecodoppler dei vasi spermatici che un ecografia testicolare. L'ecodoppler ha documentato un varicocele sinistro tra il 2 e il 3 grado e uno a destra tra il 1 e il 2. Mentre l'ecografia testicolare ha segnalato i didimi nei limiti della norma con ecostruttura e volume conservati. Siccome i miei fastidi non passavamo decisi di andare in questo centro rinomato dedito alla riproduzione. L'andrologo di questo centro mi ha fatto rifare L'ecodoppler e quest'ultimo segnala un varicocele a sx di 2 grado clinico /3 grado secondo Sarteschi, mentre a destra lui non ha più rilevato il varicocele che invece mi aveva diagnostico l'altro ecodoppler (infatti mi sono meravigliato ed ho pensato ma a destra questo varicocele c'è o non c'è? Lei cosa pensa a riguardo) e cosa soprattutto preoccupante mi dice che dall'ecografja scrotale ha notato il testicolo destro di 7(elevato alla 2) ml e quello sinistro di 8(elevato alla 2)ml e mi disse che i miei testicoli come volume erano piccoli perché di solito sono 11 e massimo 25, mentre le dimensioni dei miei testicoli erano giusti, poiché 5 entrambi e cadevano dunque nel range normale che è di solito tra 3 e 5. Dunque mi disse di fare lo spermiogramma (cioè il 2 che ho scritto inizialmente) e l'esito fu disastroso rispetto al primo. Dunque adesso mi ha detto di fare questi esami : LH, FSH, Prl e testosterone-17 beta extra dioloo, perché secondo lui un varicocele così piccolo mi ha detto non può influire così tanto (sempre se il 2 spermiogramma è corretto, lui dice di sì ma a come mi avete riferito non sembra). Inoltre non so se può servire ma mi ha diagnosticato anche una balanopostite lieve da curare con un detergente intimo chiamato Balamal. Altra domanda, chissà questo detergente ha influito sulla conta degli soermatozzoi...ho letto che alcuni fungono da spermicidi, non so se questo è il mio caso.. Essendo non tanto preparato in materia. Aspetto una sua risposta in merito a ciò. Il quadro clinico è il seguente dunque, mentre per i fastidi all'inguine mi ha dato flogema vene per due mesi. Cosa ne pensate di quanto detto? Attendo maggiori chiarimenti e la ringrazio nuovamente.

[#6] dopo  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
allora andiamo con ordine, per prima cosa dai sintomi descritti all'inizio avrebbe dovuto fare una spermiocultura e non uno spermiogramma che tuttavia le ha permesso di far rilevare un varicocele che se poi sia monolaterale o bilaterale non è certo attraverso questo forum il modo di verificarlo ma facendo analizzare i due ecodoppler dallo specialista che ne valuterà l'attendibilità. I testicoli si misurano in volumi e quindi in ml dove un testicolo sotto i 14ml è considerato ipotrofico, mentre è corretto valutare l'asse ipotalamo ipofisi gonadi per capire se è in equilibrio o se ci sono sofferenze testicolari e per finire non è certo il detergente che ha usato a determinare una oligo-asteno-teratozoospermia.

Ancora cordialità
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#7] dopo  
Utente 515XXX

Allora mi sono dimenticato di dirle che in realtà quando ho fatto il primo spermiogramma ho fatto anche una spermiocoltura che non ha rilevato nulla. Si ovviamente qui non si può determinare la presenza o meno dell'altro varicocele, però reputo ciò molto strano, nel senso uno specialista lo rileva e l'altro no. Stesso discorso vale per il volume dei testicoli, nel primo ecodoppler mi dissero che avevo i didimi nella limiti della norma con ecostruttura e volume conservati, quindi andavamo bene.. Mentre nel secondo ecodoppler mi dissero che uno misura 7ml e l'altro 8ml, quindi non più nella norma. Ovviamente ciò mi ha sconfortato molto, perché non riesco a capire dove stia la verità. Poi per quando riguarda l'oligo-asteno-teratozoospermia bisogna valutare se il 2 spermiogramma sia attendibile, ma da come mi ha detto nei precedenti messaggi non sembra. Scusatemi ma mi sembra il minimo essere confuso. Ora a breve dovrò fare questi esami diciamo "ormonali", ma non so cosa aspettarmi e vivo tutto ciò con molta ansia, proprio per l'esito discordante dei vari esami fatti. Detto ciò lei cosa mi consiglia e cosa pensa che io debba fare? Grazie ancora per l'attenzione avuta.

[#8] dopo  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
le consiglio di andare da un professionista competente e per questo senta il suo medico che conosce il territorio.

Ancora cordialità
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#9] dopo  
Utente 515XXX

Il bello che l'ultimo professionista dove sono stato dicono che sia il migliore e noto a molti, con tantissimi anni di esperienza.. Però secondo me ciò non vuol dire nulla, visto anche come mi sono trovato. Secondo lei, é opportuno che io faccia questi esami ormonali e poi vedere cosa mi dice quando gli porterò gli esiti di questi esami oppure cambio già da ora professionista? Conosce qualche bravo professionista in Calabria? La cosa che mi stupisce di più è il fatto del volume, ma come è possibile dire che in un primo ecodoppler essi erano nella norma con volume conservati e nel 2 ecodoppler erano invece 7 e 8 ml. Da cosa dipende questa diversa valutazione? Grazie ancora per avermi dedicato tutto questo tempo.

[#10] dopo  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Dipende dalle capacità del singolo professionista, infatti se una noce ha un volume di 10 ml nessuno può dire il contrario e se ciò avviene è perchè non è capace di misurarla.
Quindi faccia gli esami ormonali e poi si confidi con il suo medico che conoscendo il territorio le saprà dare le giuste indicazioni.

Un cordiale saluto
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#11] dopo  
Utente 515XXX

Ho fatto gli esami ormonali, questi sono i risultati :

FSH : 8,4 mUI/ml : valori normali: 1,5-11,8
LH: 4,4 mUI/ml: valori normali : 1,5-9,2
Prolattina: 16,5* ng/ml: valori normali 2,64-13,13
*esame ripetuto

Testosterone :7,79 ng/ml : adulti : 1,75-7,81

17 B Estradiolo: 11,0 pg/ml: valori normali: 8-43
Volevo gentilmente una vostra interpretazione di questi risultati. Che cosa fanno pensare? Ho notato che la prolattina è alta, leggendo su internet spesso è sinonimo di tumore, volevo un vostro parere, almeno per avere un parere medico e competente e non di una persona comune come me. La ringrazio, attendo una risposta. Grazie

[#12] dopo  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente
La prolattina è un ormone capriccioso , poiché aumenta e diminuisce la sua concentrazione nel sangue in poco tempo avendo un ritmo circadiano con pulsatilità molto altalenante. La sua variabilità dipende anche da stimoli esterni, al fatto che gli occhi siano chiusi o aperti, quando siamo stanchi o abbiamo riposato ecc., quindi tranquillo che il valore riportato è nella norma, mentre l' FSH anche se nei range è alto e questo denota una sofferenza testicolare che confermerebbe l'esame seminale con la concentrazione più bassa che ha riportato in precedenza, ed un volume testicolare ridotto. Per concludere come già le avevo suggerito si affidi ad un bravo specialista in ambito riproduttivo.

Ancora un cordiale saluto
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#13] dopo  
Utente 515XXX

La ringrazio per la tempestiva risposta, mi ha rasserenato non poco. Però non ho ben capito l'Fsh che come dice lei, pur essendo nella norma.. È un po' alto. Ma avere l'Fsh diciamo a questo valore cosa comporta? Nel senso a cosa fa pensare? A qualche patologia? È un male avere questo valore a questo livello? Cioè avendo un FSH a questo valore a cosa fa propendere? Mi scuso per le innumerevoli domande, ma come può ben capire sono in uno stato di agitazione e ansia, sia per l'attesa dei risultati che di quello che sarà. Ovviamente dovrò portare questi risultati ad un bravo andrologo, ma nel frattempo, visto che le attese ci sono vorrei sapere qualcosa in più, anche per mettermi l'anima in pace. Oltre l'Fsh, nota altri valori alti e non nella norma? La ringrazio nuovamente.

[#14] dopo  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
le ho già risposto " l'FSH anche se nei range è alto e questo denota una sofferenza testicolare che confermerebbe l'esame seminale con la concentrazione più bassa che ha riportato in precedenza, ed un volume testicolare ridotto". Legga attentamente e si faccia visitare da un bravo specialista in ambito riproduttivo.

Ancora cordialità
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it