Utente 486XXX
Buonasera,

Ho fatto uno spermiogramma da cui è emersa un'oligospermia severa, confermata da un secondo esame.

Il mio andrologo - di cui ho molta fiducia - mi ha prescritto tutti gli accertamenti del caso. Ho i primi due risultati:

FSH 7,7 (0,7-11,1)
LH 2,8 (0,8 - 7,6)

Metodo chemiluminescenza.

Come sono questi risultati? Il mio andrologo mi ha spiegato che i dati vanno letti in maniera complessiva, ma mi ha anche detto che l'esame della FSH è fondamentale.

In attesa delle sue indicazioni, vi chiedo un parere in anteprima, in quanto sono un po' ansioso di avere risposte.

Grazie, cordialità

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

l’FSH mosso, come il suo, farebbe pensare ad un problema secretivo, cioè legato ad una non perfetta attività del suo epitelio seminale.

Ora la diagnosi precisa solo il suo andrologo di riferimento gliela può fare e si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 486XXX

Gentile dott. Beretta,

Grazie per la cortese risposta. Si, sono assolutamente d'accordo con lei: il confronto con il mio andrologo è costante e molto efficace. Nel frattempo è arrivata via messaggio anche la sua risposta:

"gli esami vanno bene e sono compatibili con una terapia ormonale".

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Segua ora l’indicazioni che riceverà in diretta.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com