Utente 529XXX
Salve a tutti,
vorrei porvi delle domande che da tempo mi pongo per capire meglio il problema del Varicocele.
Sò benissimo che fare domande e avere risposte via internet senza vedere il problema dal vivo è qualche cosa che serve a poco, ma vorrei togliermi delle curiosità prima di incontrare di nuovo il medico.

Nel gennaio 2016 sono stato operato di Varicocele sinistro tramite tecnica della embolizzazione.
Qualche settimana prima avevo fatto degli esami che riportano i seguenti valori (riporto i valori che sono bassi/alti o diversi dai valori di riferimento):
-Quantità 6,0 ml
-Fluidificazione 180 min
-Viscosità Fortemente aumentata
-pH 8,2
-Numero nemaspermi 48000000 ml
-Nemaspermi mobili emissione 60%
-Forme tipiche 55%
-Forme degenerative 45%
-Emazie Rare
-Indice di motilità 2
-indice di vitalità 2

Fine 2018 invece le ho rifatte , con miglioramenti:
-Quantità 6,0 ml
-Fluidificazione 280 min
-Viscosità Normale
-pH 8,2
-Numero nemaspermi 78000000 ml
-Nemaspermi mobili emissione 75%
-Forme tipiche 65%
-Forme degenerative 40%
-Emazie Rare
-Indice di motilità 3
-indice di vitalità 3

Dal 2014 al 2016 svolgevo forte attività fisica ( pesistica in palestra), successivamente ho svolto questa attività saltuariamente per poi lasciarla da un anno fino ad oggi.
Le domande che vi pongo sono le seguenti:
-E' possibile che facendo uno spermiogramma che sembra avere buoni risultati, il fastidio continui a persistere ( soprattutto con il cambiamento climatico)?
-Se mi riscrivessi in palestra il problema peggiorerebbe sicuramente e quindi i risultati dello spermiogramma sarebbero negativi?
-Operare tramite legatura risolverebbe il problema o c'è una probabilità anche in questo caso di recidiva ( mi pongo questo problema per il solo fatto di sentire il fastidio e al tatto di sentire un piccolo groviglio di venuzze)?
-il mio medico curante è un chirurgo vascolare.Pensate sia necessario un andrologo? Non essendo del mestiere non capisco bene le competenze.Sò che entrambi si occupano di ciò.

In attesa di queste risposte cercherò di andare a visita rifacendo lo spermiogramma e vi terrò aggiornati.

Vi ringrazio in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,se l'ecocolordoppler eseguito dopo la sclero ha dato esito negativo,non sarà certamente la dolenzia e/o l'esame seminale a testimoniare un'improbabile recidiva.Lasci che sia un andrologo esperto a chiarire i dubbi.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2] dopo  
Utente 529XXX

La ringrazio per la risposta.

Quindi, se ho capito bene, posso avere anche un ottimo spermiogramma, ma solo un ecocolordoppler può dirmi se c'è recidiva o meno? Le due cose non sono direttamente collegate? ( domando da ignorante ).
Riguardo invece lo specialista il mio medico chirurgo vascolare è da abbandonare?Devo rivolgermi esclusivamente ad un andrologo?
Esiste uno studio che collega il Varicocele e lo sport?

Grazie ancora per la disponibilità

[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...gli studi sono numerosi.Un andrologo le confermerà quanto le ho prospettato nel post precedente.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it