Utente 547XXX
Salve,
Circa 5 giorni fa mi è stata diagnosticata epididimite al testicolo sinistro e sto seguendo una cura a base di LENIDASE come antiinfiammatorio e UNIXIME come antibiotico. Fino ad ora non sto riscontrando particolari miglioramenti ma sono fiducioso che si tratti solo di questione di giorni. La mia domanda riguarda un'altra cosa...
L'urologo che mi ha visitato e diagnosticato il problema non si è espresso in merito a ciò che posso o non posso fare. Ad esempio se posso masturbarmi quando ne sento il bisogno, fare attività fisica o se devo stare a riposo. Chiedo a voi questo parere medico perché non so come muovermi al riguardo. Grazie mille in anticipo.

[#1]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

dipende molto dalla sua particolare situazione clinica e dai sintomi che lei ha; ad esempio se ci sono dolori significativi a livello testicolare, febbre e con una borsa scrotale aumentata di volume allora bene stare fermi e mantenere una situazione di riposo relativo fino a che la sintomatologia si calmerà.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento per poterle dare poi un’indicazione clinica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

A questo proposito potrebbe essere utile risentire ora il suo urologo di fiducia sempre in diretta.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 547XXX

Gentile dottore,
Grazie mille della risposta immediata. Le comunico che il dolore al testicolo varia, ci sono momenti della giornata in cui non ne sento, altri in cui è maggiore, inoltre non ho febbre o altri sintomi più gravi. Cercherò comunque di stare a riposo e non stressarmi troppo fisicamente, preferirei fare a meno della masturbazione durante il periodo di terapia, anche se forse da quello che ho capito non influisce particolarmente sull'infiammazione.

[#3]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene, continui a seguire le indicazioni, anche se minime, già ricevute.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com