Utente 542XXX
Gentilissimi dottori,
da parecchio tempo manifesto i seguenti sintomi: disfunzione erettile (in particolare incapacità a mantenere un'erezione soddisfacente), calo della libido, assenza di barba e peli dal bacino in su, scarsa massa muscolare, talvolta difficoltà di concentrazione.
Inoltre presento una mancanza di erezioni spontanee e mattutine da ormai anni e anni. Riesco nella masturbazione ma non a mantenere una erezione soddisfacente per più di 3/4 secondi senza manipolazione e ciò ha complicato terribilmente i rapporti che ho avuto con le ragazze in questi ultimi anni. Noto, infine, sempre molto la mancanza del desiderio sessuale.

Analisi (2017):

VALUTAZIONE DELLO STATO FUNZIONALE DELLA TIROIDE
P-Tiroxina Libera (FT4) 1,3 ng/dL
P-Tireotropina (TSH) 2,30 mUI/L

VALUTAZIONE DELL'ASSE IPOTALAMO-IPOFISI-GONADI
S-Follicolo stimolante (FSH) 4,7 UI/L
P-Luteinizzante (LH) 3,1 UI/L
P-Prolattina (PRL) 10,0 ug/l
P-Testosterone 3,8 ug/l

Ho rieseguito le analisi dopo aver rivisto e migliorato interamente i miei stili di vita: dieta ipercalorica e proteica, sonno duraturo e regolare, gestione dello stress. Ho intrapreso, inoltre, l'utilizzo di integratori alimentari (omega 3, zinco, magnesio, vitamine e tribulus terrestris).

Analisi (2019):

Tireotropina (TSH) 2,56 mIU/L
Follicolo stimolante (FSH) 4,39 mUI/ml
Luteinizzante (LH) 2,89 mUI/ml
Prolattina (PRL) 15,20 ng/mL *
Testosterone totale 4,04 ng/mL
17-Beta-Estradiolo 27pg/mL

Vorrei sapere quindi se è possibile in qualche modo avviare una terapia ormonale sostitutiva nonostante abbia un valore più alto del livello per poterla fare ma dei sintomi evidenti? Che complicanze potrebbe avere effettuare la terapia in un soggetto fuori dal limite indicato? In alternativa, come mi consigliereste di muovermi per risolvere il problema?.

[#1]  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gent.mo utente

premesso che la visita è importante per stabilire quelle che sono le caratteristiche sessuali primarie e secondarie per valutare quali esami siano necessari, infatti oltre all'asse ipotalamo-ipofisi-gonadi dove nei suoi esami manca l'SHBG per capire meglio il suo valore di testosterone totale, potrebbero essere necessari ad esempio degli esami genetici, quindi si confronti con un bravo andrologo e poi ci faccia sapere.

Un cordiale saluto
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#2] dopo  
Utente 542XXX

Grazie Dottore, buona serata

[#3] dopo  
Utente 542XXX

Qualche altro parere al riguardo?