Problemi erezione e eiaculazione

Buongiorno sig.
Dottori; premetto che ho una prostatite non batterica cronica (diagnosticata dal mio medico come sclerosi del collo vescicale, per la quale prendo alfuzosina), però questa condizione non mi ha mai e dico mai dato problemi di erezione/eiaculazione e anche per via della mia età, il volume dell’eiaculato era molto abbondante.

A dicembre ho avuto un infortunio alla cervicale che mi ha portato parestesie fini alle mani e disturbi dell’erezione (praticamente 0); da poco più di un mese sono tornato ad eiaculare, durante masturbazione ma con molta difficoltà, e ancora adesso non ho la stessa facilità di prima nel raggiungere l’orgasmo, mentre l’erezione non è difficile da raggiungere.
Inoltre, ho dovuto fare una cura con arginina perché ho ripreso ad eiaculare si, ma con livelli molto bassi del volume di eiaculato; via via col tempo il volume è tornato ad aumentare ma sicuramente non è come prima ne per potenza ne per volume dello stesso.
Ad oggi ho sospeso per qualche giorno l’alfuzosina e mi sembra che il volume eiaculato sia aumentato... vi chiedo: quanto incide la cervicale che ancora non si sia messa a posto completamente?
Perché lo sperma è molto denso e poi ho perdite di liquido?
Il fatto che ci siano stati miglioramenti, fa presagire che il corpo comunque si stia riprendendo?
Spero di esser stato chiaro, vi ringrazio moltissimo
P.
s: ho notato anche un calo della libido e per questo avevo fatto esami anche della tiroide, risultati negativi.


Buona giornata!
[#1]
Dr. Diego Pozza Andrologo, Endocrinologo, Chirurgo generale, Oncologo, Urologo 14,6k 425 2
caro lettore
storia cosi complessa da rendere impossibile una diagnosi attendibile
cordiali saluti

Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test