Erezione solo se stimolata manualmente e erezioni mattutine quasi assenti

Salve Dottori vi scrivo per avere un consulto su un problema che mi affligge da un mese e mezzo circa.
Sono un ragazzo di 30 anni, e da 3 anni a questa parte ho una vita sessuale molto attiva, ma nonostante ciò pratico spesso la masturbazione, ho sempre avuto delle erezioni molto vigorose, faccio sesso dalle 2 alle 3 volte a settimana con due ragazze differenti, diciamo che nell' ultimo mese ho avvertito qualcosa che non andava ovvero ho iniziato ad avere dapprima un allungamento del periodo refrattario, ovvero dopo aver fatto sesso non riuscivo ad avere un secondo rapporto se non a distanza di una mezz'oretta max un'oretta, inoltre ho notato erezioni meno vigorose e soprattutto la cosa che mi ha allarmato di più è stata l'impossibilità ad avere erezioni con stimolazioni psicogena, ovvero posso anche vedere un filmato porno, ma se non mi tocco non vado in erezione e per andare in erezione devo stimolarmi anche parecchio prima di raggiungere un certo vigore, inizialmente avevo avvertito anche un calo della libido, decido dunque di andare da un urologo/andrologo ad inizio marzo che visitandomi non mi trova niente di anomalo mi dice che potrebbe essere solo un po' di stress e mi prescrive tadalafil 10mg x 3 volte a settimana (lun mer sab) x 30 giorni più esami che dovrò fare a fine cura (prolattina, testosterone ecc...).
Devo dire che coi giorni l'appetito sessuale sembra essere tornato, ma i problemi sopra elencati sono rimasti, solo l'erezione però si presenta un po' più turgida col tadalafil, ma comunque avverto il disagio non riuscire ad avere più un erezione spontanea, si mette anche che il tutto è avvenuto a pochi giorni dalla quarantena nazionale per covid19 pertanto prima della quarantena ho avuto un solo rapporto sessuale andato discretamente bene, poi ho iniziato la cura e sono rimasto segregato in casa quindi non ho potuto testare questa cura facendo sesso, in questo stato di quarantena ovviamente non vedendo i miglioramenti sperati ansie e paranoie hanno preso sicuramente il sopravvento nelle mie giornate, ora ho quasi terminato la cura mi aspettano gli esami da fare che porterò al mio andrologo, ma volevo chiedere anche un vostro parere, ho letto diversi articoli tra cui anche quelli del dottor Beretta che ho trovato molto interessanti, da li ho iniziato a migliorare un po' lo stile di vita con attività fisica e integratori alimentari.
Mi scuso se mi sono dilungato, ma volevo essere abbastanza chiaro sulla situazione e ci tenevo inoltre a chiedere un parere perché a 30 anni così di botto mi sono ritrovato ad affrontare una problematica in cui non pensavo di poter incappare.
Grazie per la cortese attenzione
[#1]
Dr. Pierluigi Izzo Andrologo, Sessuologo 28,8k 637 1
Caro Utente,a 30 anni suo padre era già sposato,magari con figli,quindi,la vita sessuale era regolare e,così come nello sport,anche le prestazioni erano più costanti.Gli esami e la visita cui si é sottoposto,sono negativi,la terapia é stata positiva,non vedo perché debba stare così in ansia.Va da se che, continuando il disagio,debba,o possa,sottoporsi ad altri test che l'andrologo di riferimento,cui la rimando,le proporrà.Cordialità.

Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Salve Dott. Izzo la ringrazio per la cordialità e per la prontezza nella risposta, sicuramente a breve credo entro una settimana massimo, farò tutti gli esami del caso, ma mi chiedevo semplicemente se tutto ciò fosse normale, cioè non capisco come mai non riesco più ad avere un'erezione con una stimolazione visiva? le erezioni sono comunque buone, non posso dire il contrario, ma non riesco a capire come mai si siano allungati i tempi che portano all'erezione e soprattutto come mai devo per forza ricorrere ad una stimolazione manuale? Poi il non avere erezioni spontanee al mattino non so questo cambiamento improvviso non so spiegarmelo e mi turba, più o meno saprebbe indicarmi a cosa possa essere dovuto? La ringrazio se potesse fornirmi un ulteriore spiegazione Cordiali saluti
[#3]
Dr. Pierluigi Izzo Andrologo, Sessuologo 28,8k 637 1
...le erezioni spontanee mattutine e notturne non hanno alcuna relazione con l 'eccitazione sessuale maschile.Quindi,non c'e' nulla da capire.

Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie ancora per la risposta dott. Izzo proverò ad effettuare gli esami segnati dal mio andrologo e ne valuterò assieme a lui i risultati, devo comunque ammettere che negli ultimi tempi ho una qualità di sonno molto bassa, dormo tardi, mi sveglio presto e nella notte subisco più risvegli ed in più nonostante mi alleni 4 volte a settimana non riesco a perdere peso, altro problema che non ho mai riscontrato, sicuramente sto vivendo un periodo di forte stress, (non so se i problemi siano dovuti anche queste cose), ma comunque terminata la quarantena mi sono prefissato che provvederò a migliorare ancora di più il mio stile di vita. Grazie ancora per il consulto. Cordiali saluti

Il Covid-19 è la malattia infettiva respiratoria che deriva dal SARS-CoV-2, un nuovo coronavirus scoperto nel 2019: sintomi, cura, prevenzione e complicanze.

Leggi tutto

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio