Arrossamento frenulo

Salve,
Vi scrivo per un problema che sembra non passare.
Da svariati mesi ho il frenulo arrossato dalla zona dell'orifizio uretrale esterno fino in basso.
Mi è stato diagnosticato il frenulo breve (nonostante non abbia mai percepito dolori legati ad esso un paio di mesi prima che si irritasse a causa di canesten) e un principio di balanite, e dopo aver applicato la crema peonil, il dolore era passato ma il rossore no.
(Il rossore e il bruciore era iniziato a marzo a causa di un'applicazione troppo prolungata di canesten per risolvere dei "funghi").

A distanza di 5 mesi la zona è sempre arrossata (capita che appaiano macchie rosse sul glande che poi scompaiono), e da qualche giorno percepisco una strana sensazione in diversi e brevi momenti, sembra come acqua che scorre ed interessa la zona in mezzo alle gambe, dove si trova lo scroto, il pene e poco distante dall'ano.
Inoltre da diverso tempo provo un dolore all'ano, che mi pare violaceo.
È possibile che i disagi che interessano le due zone (pene e ano) siano collegate?
Mi consiglia la visita da un andrologo?
[#1]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Gentile lettore,

impossibile darle una risposta corretta e mirata da questa postazione; purtroppo situazioni cliniche particolari, come la sua, richiedono sempre un primo passo decisivo e fondamentale, cioè una visita clinica diretta; senza questa noi, da questa angolazione, nulla le possiamo dire di preciso e mirato.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente, quando è possibile, anche una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#2]
Dr. Diego Pozza Andrologo, Endocrinologo, Chirurgo generale, Oncologo, Urologo 14,6k 420 2
caro lettore
un andrologo sarebbe doveroso ma anche un parere dermatologico potrebbe aiutarla a risolvere il suo disagio
cordiali saluti

Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio