Utente
Buongiorno,
io e la mia compagna (25 anni io e 31 lei) stiamo cercando una gravidanza da un anno e mezzo senza risultati.
Quì di sotto riporto l’esito dello spermiogramma appena eseguito prima di portarlo allo specialista di riferimento.


VALORI DI RIFERIMENTO WHO 2010

SPERMIOGRAMMA

Raccolta eseguita in sede
Giorni di astinenza 3
Liquefazione completa: SI dopo 45 min
Viscosità aumentata
Aspetto normale
Ph 8.5
Volume 3.2 ml
Concentrazione 64.0 Milioni/ml
Numero totale spermatozoi 208.4 Milioni/eiaculato
Numero totale mobili progressivi 88.4 Milioni/eiaculato
Motilità dopo 60 Min
Mobili (PR+NP) 50%
Immobili (IM) 50%
Motilità progressiva (PR) 43%
Motilità non progressiva (NP) 7%
Test di vitalità: 67% vitali dopo 60 min
Esame morfologico
Forme atipiche 89%
Forme tipiche 15%
Anomalie della testa:
Forma allungata 14%
Piriforme 5%
Microcefalo 4%
Macrocefalo 2%
Forma duplicata 0%
Acefalo 3%
Acrosoma anormale 3%
Forma irregolare 14%

Forma con testa senza acrosoma 1%

Anomalie tratto intermedio:
Appendici citoplasmatiche 0%
Angolazioni 14%

Anomalie della coda:
Assente 9%
Corta 1%
Duplicata 1%
Arrotolata 18%

Numero leucociti: 0/ml

Aggregati aspecifici
Tra cellule e spermatozoi: NO
Tra spermatozoi: Presenti

Spermatocidi 0%
Spermatidi 0%
Spermatogoni 0%

MAR TEST
Non agglutinati 100%
Agglutinati 0%
Negativo

TEST DI CAPACITAZIONE

Volume trattato 1.0 ml
Numero spermatozoi: 8.000.
000

Mobili progressivi 60%
Di cui non rettilinei 43%
Rettilinei 17%

Chiedo cortesemente una prima interpretazione in attesa degli esiti degli esami specialistici della mia compagna

[#1]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

liquido seminale molto rassicurante bene ora sentire in diretta sempre il suo andrologo di riferimento.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente, quando è possibile, anche una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/