Malattia peyronie

Salve, sono un ragazzo di 34 anni.
In seguito ad una visita andrologica, in quanto presento dei problemi relativi ad una leggera curvatura del pene ed un dolenzia che avverto durante i rapporti sessuali, mi è stata diagnosticata la malattia della Peyronie.
L''andrologo mi ha suggerito in prima analisi di fare un ecografia peniena, (credo basale) anche perchè mi hanno richiesto 70 , quelle dinamica penso che costi di più.
Nel contempo mi ha prescritto dei farmaci, in particolare il MOBIC 15 mg.
La mia domanda è la seguente: ho la sindrome di Gilbert, una leggera steatosi epatica ed una piastrinopenia con piastrine di numero 110.000, avendo questi problemi legati al fegato posso prendere tranquillamente questi anti infiammatori per curare il problema?
so inoltre che un uso prolungato di anti infiammatori possono dare altri problemi dal punto di vista gastrico, quindi non vorrei trovarmi in una situazione in cui risolvo un problema per crearne un altro più grave.
Posso far uso di integratori "naturali " per cercare di stabilizzare il problema?
Inoltre chiedo se si possono ugualmente avere rapporti sessuali, o si provoca un peggioramento della condizione?

Grazie
[#1]
Dr. Carlo Maretti Andrologo, Sessuologo 9.6k 193 2
Gent.le utente

la malattia di La Peyronie è una patologia ad eziologia ignota e dove è necessaria una ecografia basale e dinamica peniena per valutare l'interessamento delle strutture peniene e quindi, per consigliarle una terapia, prima proceda con questo esame diagnostico e poi se servisse ci faccia sapere.

Un cordiale saluto

Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#2]
Utente
Utente
Grazie per il consulto. Farò l'ecografia per poi capire bene come procedere con la terapia. È possibile avere rapporti? O comporterebbe un peggioramento della condizione?
Grazie
[#3]
Dr. Carlo Maretti Andrologo, Sessuologo 9.6k 193 2
Gent.mo utente

il sintomo dolore è un avvertimento che il nostro corpo ci invia. Nel suo caso la dolorabilità persistente durante l'atto sessuale a pene eretto suggerisce un periodo di astinenza fino a diagnosi completa.

Ancora cordialità

Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#4]
Utente
Utente
Salve, dopo aver effettuato ecografia peniena, mi è stato riscontrato un lieve inspessimento dei corpi cavernosi, con esito di fase iniziale di IPP. Momentaneamente sto facendo uso di Peyrosin integratore alimentare a base di PABA , Vitamina E , Propoli , L- Carnitina , Mirtillo Nero, Avocado e Soia. Il mio Andrologo alla precedente visita mi aveva consigliato il MOBIC 15 mg per ridurre l'infiammazione. Il mio dubbio è che questo farmaco utilizzato per lungo periodo può portarmi ad altre problematiche di tipo gastrico.
Qual'è il vostro parere a riguardo?
Inoltre volevo chiedere se è vero che chi è affetto di IPP è più soggetto a sviluppare tumori?
Grazie
[#5]
Utente
Utente
Nel dettaglio nel referto mi viene descritto: I corpi cavernosi ed il corpo spongioso dell'uretra presentano una ecostruttura omogenea, le arterie cavernose hanno pareti lievemente ispessite. La tunica albuginea è lievemente ispessita alla base dell'asta, a sinistra. Non si apprezzano calcificazioni.
Conclusioni IPP in fase iniziale.
[#6]
Dr. Carlo Maretti Andrologo, Sessuologo 9.6k 193 2
Gent.le utente
il referto ecografico merita un approfondimento attraverso una ecografia dinamica peniena, mentre sulla terapia della IPP, patologia ad eziologia sconosciuta, ogni specialista usa soluzioni diverse in base alla propria esperienza e ai dati della letteratura scientifica.

Ancora cordialità

Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#7]
Utente
Utente
Grazie per il consulto, volevo porle un altra domanda, in base alla vostra esperienza professionale , il solo utilizzo di integratori a base di PABA , Vitamina E , Propoli , L- Carnitina , Mirtillo Nero, Avocado e Soia, in una fase ancora iniziale in cui si trova la mia condizione possono risolvere il problema con un riassorbimento della placca, o devono per forza essere associati ad anti infiammatori?
Grazie
Cordialità
[#8]
Dr. Carlo Maretti Andrologo, Sessuologo 9.6k 193 2
Gent.mo utente

le ho già risposto "ogni specialista usa soluzioni diverse in base alla propria esperienza e ai dati della letteratura scientifica" e in letteratura scientifica non mi risulta che integratori a base di PABA , Vitamina E , Propoli , L- Carnitina , Mirtillo Nero, Avocado e Soia, siano in grado di risolvere un problema di fibrosi.

Ancora cordialità

Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#9]
Utente
Utente
Grazie per la risposta, allora qual'è la funzione di questi integratori che spesso vengono associati ad una terapia anti infiammatoria?
Grazie
Cordialità
[#10]
Dr. Carlo Maretti Andrologo, Sessuologo 9.6k 193 2
dovrebbe essere antiossidante ma non è mai stato dimostrato nulla.

Cordiali saluti

Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#11]
Utente
Utente
Grazie per il consulto. Il mio timore è quello di assumere il Mobic 15 mg ogni giorno per 2 mesi come mi è stato prescritto dal mio andrologo, in quanto soffrendo di una piastrinopenia, ed una leggera steatosi epatica posso aggravare la mia condizione, oltretutto essendo un farmaco preso tutti i giorni mi rimane il timore che questo potrebbe causare degli effetti indesiderati. Cosa mi può consigliare lei? In questo periodo in cui ho assunto i soli integratori consigliati , la dolenzia che avvertivo sembra esser diminuita ed inoltre la placca al tatto si avverte meno rispetto alla fase in cui non ne assumevo .
Grazie per la gentile disponibilità
Cordiali saluti
[#12]
Dr. Carlo Maretti Andrologo, Sessuologo 9.6k 193 2
Gent.mo utente

da questa postazione senza visitare il paziente non siamo in grado di consigliare terapie nè di fare diagnosi, tutto questo è nelle mani di chi la visita.

Un cordiale saluto

Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#13]
Utente
Utente
Grazie sempre per le risposte, volevo porle un altra domanda. La terapia ad Onde d'urto, potrebbe essere d'aiuto nella risoluzione del problema sopratutto per chi si trova in una fase in cui non vi è una calcificazione della placca?

Grazie
Cordiali saluti
[#14]
Dr. Carlo Maretti Andrologo, Sessuologo 9.6k 193 2
Attualmente i lavori scientifici a favore di tale terapia sono rari, tuttavia se vuole il mio modesto parere, ne stia alla larga.

Ancora cordiali saluti

Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#15]
Utente
Utente
Come mai? Perché ne stia alla larga? Si va incontro ad effetti indesiderati?
[#16]
Dr. Carlo Maretti Andrologo, Sessuologo 9.6k 193 2
lei ci scrive che ha tanti timori ed io ho il timore che le sopracitate OU possano danneggiare i tessuti penieni e quindi le ho espresso semplicemente il mio modesto parere, pertanto credo che il mio contributo finisca qua.

Ancora cordialità

Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#17]
Utente
Utente
Salve, mi dispiace che l'abbia urtata riguardo alla domanda, ovviamente non è mia intenzione, anzi posso solo ringraziare per le risposte. Purtroppo quando vi sono delle consultazioni, specie online non si riesce a capire lo stato d'animo con la quale vengono fatte quelle specifiche domande, questo vale per chi scrive e per chi riceve.
Se è possibile volevo chiederle un altro parere riguardo l'ecografia dinamica.
Questa ecografia risulta dolorosa? Se un soggetto non presenta disfunzione erettile, può "aiutarsi da se'" per portare il pene in erezione e procedere all'ecografia dinamica? Scusi per la domanda un pò strana.

Grazie sempre
Cordialità
[#18]
Dr. Carlo Maretti Andrologo, Sessuologo 9.6k 193 2
non mi ha urtato, semplicemente siamo partiti dagli integratori per poi arrivare alle OU senza avere ancora una diagnosi certa. L'ecografia dinamica si può eseguire anche come lei suggerisce ma dipenderà dallo specialista ...................la cosa importante è che il pene sia in erezione per poter visualizzare al meglio i tessuti penieni.

Ancora cordialità

Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

Alimentazione

Mangiare in modo sano e corretto, alimenti, bevande e calorie, vitamine, integratori e valori nutrizionali: tutto quello che c'è da sapere sull'alimentazione.

Leggi tutto