x

x

Gonfiore persistente sull'asta del pene

Buongiorno, vi scrivo perchè sono 2 mesi che ho un gonfiore intorno all'asta del pene che mi provoca dolore.
Tutto è iniziato da un foruncolo che è normalmente guarito, se non fosse che successivamente ho notato che dove prima c'era il foruncolo si era formato una specie di nodulo duro e ogni tanto sentivo un dolore lungo l'asta del pene a riposo.
Con il passare dei giorni l'asta del pene ha iniziato a gonfiarsi sempre nella zona intorno a quel nodulo e ho notato che sia il dolore che il gonfiore si manifestavano di più la sera, quindi sono andato dal medico di base che mi ha prenotato una visita urologica senza urgenza (ho dovuto aspettare 20 giorni).
Nel frattempo il gonfiore è peggiorato ma finalmente il giorno della visita speravo che avrei saputo almeno cosa avevo, ho spiegato all'urologo i sintomi e che si gonfiava soprattutto di sera, mi ha visitato e mi ha detto che sembrava tutto a posto e che probabilmente è un problema della pelle e che sarei dovuto tornare quando era più visibile.
Dopo la visita visto che continuavo ad avere gli stessi sintomi e anzi sembravano peggiorare, sono tornato dal medico di base che mi ha dato una crema cortisonica (locoidon), l'ho applicata 2 volte al giorno come mi aveva detto per una settimana ma il gonfiore ha continuato a peggiorare e il dolore è rimasto.
Attualmente l'asta del pene è gonfia quasi del tutto e come al solito peggiora di sera (nelle visite era meno visibile anche per questo probabilmente).
Nei momenti in cui si gonfia di più, la pelle non appare tesa dal gonfiore ma è come se fosse più "molle" del solito, inoltre negli ultimi giorni qualche volta sento anche un po di dolore ai testicoli (e un po di bruciore se tocco la pelle in alcune zone) e ho notato che sia sull'asta del pene che sullo scroto ci sono come dei piccoli "grani" sotto pelle.
Aggiungo anche che sono circonciso da quando ho 11 anni per una fimosi.
Spero che mi possiate almeno dare una idea di cosa ho, vi ringrazio in anticipo.
[#1]
Dr. Andrea Loreto Urologo, Andrologo 219 5
Salve. Ovviamente per far ben vedere ai colleghi penso che dovrebbe fare delle foto andando dall’andrologo di modo che si possa valutare la situazione anche se al momento della visita il gonfiore fosse meno evidente.

Le creme cortisoniche probabilmente riducono il gonfiore coprendo la patologia e al momento le sconsiglierei, sempre con le dovute cautele del fatto che è sempre bisogna valutare la situazione e le consultazioni via mail sono limitate.

Dott. Andrea Loreto
Roma - Reggio Emilia - Parma
+39 3515262627
Info@andrealoreto.it
www.andrealoreto.it

Conosci l' endometriosi? Scoprilo con il nostro test