Esame spermiogramma con risultato 1% di spermatozooi normali che vuol dire?

Salve dottore sono 4 anni che cerchiamo una seconda gravidanza quindi abbiamo fatto degli esami e sullo spermiogramma ce scritto 1% di spermatozoi normali...il ginecologo ci ha detto di andare da un urologo...volevo capire cosa vuol dire e se si può curare
[#1]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 56.2k 1.2k 643
Gentile lettrice,

secondo le ultime indicazioni restrittive date dall'OMS è necessario avere almeno il 4% di questi spermatozoi "ultranormali" altrimenti si parla di teratozoospermia; a questo punto però bisogna consultare in diretta un bravo e esperto andrologo con chiare competenze in patologia della riproduzione umana e con lui arrivare ad una precisa diagnosi ed alla relativa terapia mirata, quando è possibile.

Detto questo, se desidera poi avere altre informazioni più precise sulla complessità che accompagna un’infertilità di coppia, può leggere anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl’indirizzi:

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/660-miti-realta-maschio-infertile.html

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1446-antiossidanti-radicali-liberi-fertilita-maschile.html

https://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/214-stile-vita-ed-infertilita.html

Infine può pure leggersi questo testo più completo: Clinical Management of Male Infertility :

https://link.springer.com/book/10.1007%2F978-3-319-08503-6

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore...abbiamo fatto la visita dall'urologo e la sua risposta è stata che avere il 1% di spermatozooi normali e normale e ci e stato prescritto degli integratori perché il 18% è lento....conviene avere un altra valutazione da un altro dottore oppure aspettare di finire questa cura?
[#3]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 56.2k 1.2k 643
Senza drammi seguite ora la terapia indicata poi, se il problema dovesse persistere, bene sentire in diretta anche un esperto andrologo con chiare competenze in patologia della riproduzione umana.

Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/