Utente 430XXX
Gentili Dottori,
Vorrei sapere quali potrebbero essere le conseguenze della anestesia spinale, in caso di cesareo d'urgenza, in una paziente affetta da sclerosi multipla.
Sono stata diagnosticata nel 2010 dopo episodio di NORB occhio sx
Ho avuto 1 ricaduta sempre NORB l'anno sucessivo occhio sx.
Le risonanze fino al 2014 non hanno rilevato mutamenti e non hanno evidenziato lesioni spinali.
Nè si sono mosse quelle evidenziate a livello cerebrale.
Sono rimaste invariate.
Dal 2014 ad oggi non ne ho più fatte.
La rachicentesi era negativa.
Non uso farmaci perchè la malattia è appunto ferma dal 2010.
Sono al nono mese e vorrei sapere se l'anestesia spinale potrebbe causarmi problemi, e soprattutto quali e di che genere.
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Buon giorno,
generalmente quando vi sono delle problematiche riguardanti il Sistema Nervoso Centrale vi è una controindicazione assoluta/relativa all'esecuzione di una anestesia con blocchi centrali come la spinale in questo caso.
Se il TC è programmato potrà senza problemi, dopo valutazione anestesiologica, effettuare una generale.
Ma lo stesso tipo di anestesia (generale) potrebbe fare anche in caso di una complicanza che renda necessario un TC urgente.
Ci sono delle motivazioni precise che fanno supporre che non si proverà a fare un parto spontaneo?
Comunque anche per lo stesso motivo di cui sopra, controindicata sarebbe anche la partoanalgesia in peridurale.





La consulenza è prestata a titolo puramente
gratuito secondo lo stile Medicitalia.it
Dott. Stelio ALVINO

[#2] dopo  
Utente 430XXX

Gentile dottore,
Il parto avverrà per via naturale.
Mi chiedevo cosa sarebbe accaduto in caso di cesareo di urgenza. Sapevo della controindicazione ma vorrei sapere nello specifico quali potrebbero essere le conseguenze di questa anestesia e se sarebbero permanenti.
Grazie

[#3] dopo  
Dr. Stelio Alvino

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Conseguenze dirette di per sé non ve ne sono. Ma generalmente si evita di procurare traumi anche minimi in queste sedi perché a livello cellulare e biochimico si instaurano processi infiammatori che si ritiene, se pur in via teorica, possano slatentizzare e/o favorire la ripresa (nel suo caso) di patologie che comunque hanno eziologie non ben definite con certezza ma hanno alla base meccanismi infiammatori/immunitari. Non deve pensare ad un danno diretto con una lesione neurologica permanente legata direttamente alla spinale. Le buone norme dettate dalle nostre linee guida consigliamo di escludere i blocchi centrali come la spinale in concomitanza con questa anamnesi del paziente.
Saluti
La consulenza è prestata a titolo puramente
gratuito secondo lo stile Medicitalia.it
Dott. Stelio ALVINO

[#4] dopo  
Utente 430XXX

La ringrazio infinitamente.
Sull'epidurale la neurologa che mi segue ha dato il consenso, sulla spinale parla di non controindicazioni certe.
Volevo un secondo parere.
Pensavo che non avendo mai avuto io lesioni spinali potessi farla.
Grazie

[#5] dopo  
Dr. Stelio Alvino

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Direi che potenzialmente l' epidurale potrebbe avere delle controindicazioni relative (e non assolute) rispetto alla spinale. Ma se accidentalmente fosse punta la duramadre ( evento raro ma non escludibile perché ínsito nei potenziali rischi della manovra) avremmo amplificato ciò che con il sottile ago della spinale invece è di prassi e abbiamo voluto escludere. Allora mi domando: con che beneficio?
Su questo punto ci rifletterei bene e comunque lo specialista che può chiarire meglio la questione è proprio l' anestesista. Siccome la partoanalgesia prevede un percorso fatto con questo specialista al quale va assolutamente comunicato quanto ci dice qui, ora, anche perché firmerà un consenso, affronterei "de visu" la questione perché sarà l'anestesista a praticarle la manovra, per cui è bene sia informato nella maniera più completa.
Spero di essere stato esaustivo. La saluto cordialmente
La consulenza è prestata a titolo puramente
gratuito secondo lo stile Medicitalia.it
Dott. Stelio ALVINO

[#6] dopo  
Utente 430XXX

La ringrazio sentitamente, è proprio l'anestesista, che in sede di visita anestesiologica preparto ha richiesto certificazione di non controindicazioni da parte del neurologo che mi ha in carico, cui ha fatto seguito una certificazione di "non controindicazioni certe".
A quel punto l'anestesista dell'ospedale ha acconsentito all'epidurale.
Per la spinale chiedevo in caso di cesareo d'urgenza.

[#7] dopo  
Dr. Stelio Alvino

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Le confermo che i rischi sono teorici e per le motivazioni di cui sopra. Nel nostro presidio in situazioni simili alla sua e per altre patologie neurologiche, manifeste o meno clinicamente, non eseguiamo queste tecniche.
La consulenza è prestata a titolo puramente
gratuito secondo lo stile Medicitalia.it
Dott. Stelio ALVINO

[#8] dopo  
Utente 430XXX

La ringrazio per le sue risposte esaustive e puntuali.
Cordiali saluti