Utente 524XXX
Buongiorno dottori,
da circa dieci mesi (Aprile 2018) avverto nell'orecchio destro un tinnitus, insorto in maniera del tutto improvviso dopo essermi svegliato. Tale sintomo non si è manifestato da solo, perché da quello stesso giorno ho avvertito anche autofonia e crepitii in entrambe le orecchie; a tal proposito, chiarifico che questi crepitii sono molto simili a quelli che si hanno durante la normale deglutizione. Tuttavia si verificano anche se non sto deglutendo, sbadigliando o muovendo la mandibola.
Il rimbombo della mia voce (bilaterale) si intensifica specialmente dopo lo sforzo fisico (nuoto, e proteggo le orecchie con tappi).
Per il tinnitus devo dire che non è rimasto affatto stabile in questi mesi; è sempre presente, 24 ore al giorno, ma ha aumentato il suo livello di intensità e la sua frequenza dopo circa 8 mesi; inizialmente era un drin-drin molto lento e distaccato, ora è sempre un drin-drin, ma molto più rapido.
A completamento di quanto detto, ho eseguito fin da subito (3 giorni dopo l'insorgenza dei sintomi) sia l'audiometria che l'impedenzometria: sono risultati perfetti.
Anche la RM risulta normalissima.
Non ho mai avvertito la sensazione di orecchie tappate, da quando si sono manifestati questi sintomi.
Mi è stato inizialmente consigliato Acufen compresse, senza alcun effetto, poi il Lenifren per dormire, ma con l'unico effetto di rendermi molto stanco e spossato durante le giornate.
Porto anche un byte da circa un anno, ma anche qui non ho avuto alcuna modifica dei sintomi sopra descritti.
Inoltre non presento iperacusia, quindi i sintomi sono: tinnitus all'orecchio destro, crepitii e autofonia bilaterale.
Il dentista, alla luce del fatto che il byte non ha aiutato in alcun modo ad attenuare / risolvere alcuno dei sintomi, mi ha detto che si potrebbe trattare di un problema della Tuba di Eustachio, mai presa in considerazione come ipotesi dagli altri specialisti.
Non sapendo che altro fare, e tanto meno capendo come questi sintomi possano essere correlati, chiedo un consiglio a Voi specialisti, e resto a disposizione in merito anche ad ogni eventuale chiarimento sul consulto.

p.s. : Ho 23 anni e sono alto 1.65 per 60 kg

[#1]  
Dr. Gaetano Moccia

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
AFRAGOLA (NA)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Salve dopo una rinoscopia per valutare l'orifizio tubarico ,potrebbe essere indicato un ciclo di ginnastica tubarica. Si rivolga ad uno specialista
Dr. Gaetano Moccia
Specialista in Audiologia e Foniatria