Sequocor e battiti più lenti

Partecipa al sondaggio
Gentilissimi Dottori,

speravo di poter riprendere il consulto di qualche mese fa dove c'era la mia "storia" clinica, ma è stato chiuso.

Ho 40 anni, non ho mai fumato e bevo pochissimo (una birra piccola in compagnia ogni tanto)
Dal mese di novembre assumo regolarmente sequocor 1.25 perchè avevo i battiti accelerati e una lieve ipertensione diastolica.
Mi dicevano sempre tachicardia sinusale.

Io fisicamente mi sento bene da quando assumo questo betabloccante.
Mi sento decisamente più calma e rilassata, non ho batticuore.
Insomma sto bene.

Forse mi sto solo "fissando", ma possiedo uno smartwatch e nell'app battiti a volte leggo numeri ai quali non sono abituata: 60 battiti, quando sono completamente rilassata anche 56.
Talvolta leggo 47, ma in quel caso non so quanto sia attendibile perchè ogni tanto sposto l'orologio perchè mi suda il polso.


Ora, che i battiti siano decisamente più lenti lo noto pure io toccando il mio polso.
Certo, l'effetto è strano perchè sono abituata a battiti decisamente più alti.

So che sono una diretta conseguenza del Sequocor, ma averli così bassi è normale?

Devo tornare dal Cardiologo?

Non so come spiegare, io nel petto sento una sensazione di leggerezza, di calma.
Sento proprio le spalle più morbide da quando assumo questa medicina.

Ma non vorrei che questa sensazione che io percepisco come positiva, poi possa nascondere altro.

Cosa devo pensare?

Misuro la pressione delle ore più disparate e non supera mai la soglia del 120/80.
sempre qualche valore sotto.

Mi affido ai vostri consigli e vi ringrazio, di cuore: -)
[#1]
Dr. Fabio Fedi Cardiologo 3.5k 143
I valori di frequenza cardiaca che riporta rientrano assolutamente nella norma, anzi direi che si è ottenuto il risultato desiderato con il minimo dosaggio possibile di bisoprololo. Se a questo aggiungiamo il suo ritrovato benessere generale non vedo proprio perché si stia preoccupando.
Continui pure tranquillamente la terapia che le è stata prescritta e torni a controllo dal suo cardiologo con la naturale periodicità da lui stabilita al momento dell'ultima visita.
Cordiali saluti

Fabio Fedi, MD
Specialista Cardiologo

[#2]
Utente
Utente
Grazie Dottor Fedi.
La prossima visita sarà a novembre (visita annuale).
Ho solo una domanda: io prendo il farmaco ogni mattina alle 7. Anche nei giorni di festa, pur volendo dormire un po' di più, sono costretta a mettere una sveglia per prendere il farmaco alla stessa ora. Posso tardare ogni tanto di qualche mezzoretta o meglio di no?
Il cardiologo mi ha detto che lo dovrei prendere per sempre (non ho però chiesto in quella occasione la questione dell'orario perchè non la ritenevo rilevante, all'inizio).
La ringrazio per la sua cortese attenzione.
ps: chieso scusa, ho scritto Sequocor, ma è Sequacor. Perdonatemi.
[#3]
Dr. Fabio Fedi Cardiologo 3.5k 143
Il farmaco va assunto a risveglio, per ottimizzarne l'effetto.
Quindi nei giorni in cui desidera dormire di più può tranquillamente prenderlo all'ora in cui si alza definitivamente oppure, meglio ancora, in occasione di un eventuale risveglio di primissimo mattino per andare ad urinare in bagno, prima di rimettersi di nuovo a letto a dormire.
Cordiali saluti

Fabio Fedi, MD
Specialista Cardiologo

Ipertensione

L'ipertensione è lo stato costante di pressione arteriosa superiore ai valori normali, che riduce l'aspettativa di vita e aumenta il rischio di altre patologie.

Leggi tutto