Utente
Buonasera,
Vorrei chiedere informazioni in merito ad una problematica di mia moglie.
In realtà sono un po' di anni che notiamo un suo affaticamento troppo precoce in seguito ad uno sforzo, anche non eccessivo, come per es. una salita ripida, dopo aver salito 2 piani di scale. Dopo varie peripezie e diagnosi banali un recente holter ha evidenziato delle extrasistole fuori dal comune. Un cardiologo ospedialiero gli ha diagnosticato una tachiaritmia parossistica e tachicardia inappropriata da sforzo.(test cardiopolmonare) ha consigliato approfondimento diagnostico con studio elettrofisiologico endocavitario.
Non convinto l'ho portata da un noto professore,
Diagnosi :
cuore poco allenato : cardicor + tappeto tapiroulan per 3 mesi.
Possibile una cosa del genere ?? non la leggo da nessuna parte.....
intanto in 1 mese di tapiroulan nessun miglioramento, il battito aumenta in modo sproporzionato (oltre i 160) durante la corsa fino a doversi fermare......
qualche parere ?
grazie
saluti
Frack

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Non ho ovviamente il risultato dell' Holter che la Signora ha eseguito quindi non so
1 che tipo di extrasistoli sino state individuate
2 la loro quantità' nelle 24 ore
3 la loro distribuzione nella giornata
4 la frequenza minima media e massima

Tutti questi dati sono certamente presenti sulla 'holter eseguito da sua moglie.
Se vuole può' fare copia ed incolla del referto

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore,
intanto grazie per la disponibilità e la cortesia.
in basso il link dell'holter.

grazie
saluti

https://1drv.ms/b/s!AoGuibOpglagzzMBJN38aeiWrnQb

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
È un holter sotanzialmente normale
Piccole dosi di beta bloccanti o ivabradina le ridurranno la tachicardia sinusale

Ne parli col suo medico
Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore e grazie per i suoi consigli.
Mi perdoni pero' ma non mi e' chiara la sua posizione:
alla luce dell'Holter:

- Sostiene che non sia necessario un esame con studio elettrofisiologico endocavitario ? (esame consigliato dal 1°medico) ?

- Il discorso del cuore poco allenato e quindi una terapia di allenamento giornaliero per superare e guarire facendo ritornare il cuore alla normalità ? (diagnosi del 2° medico (un nome conosciuto )??

grazie per la disponibilità
saluti

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Non concordo con nessuno dei due: non c'e' da fare alcun allenamento se non quello di camminare per un'oretta al giorno.
Ne' tantomeno da fare uno studio elettrosiologico a meno che non si sia visto , esami alla mano una tachicardia parossistica sopraventricolare, il che non mi pare sia stato fatto

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente
Buonasera Dottore
e grazie per la sua cortese risposta.
Ma se legge il mio 1° post una tachiaritmia parossistica e tachicardia inappropriata da sforzo.(test cardiopolmonare) gli e' stata diagnosticata.....
in altro luogo se come lei dice non occorre fare niente, in ogni caso l'affanno ed il fiato corto (cortissimo) rimane allo stesso punto ,anche assumendo betabloccante.....
Difatti il battito e' realmente diminuito, ma il tempo necessario al raggiungimento di uno stadio "finale" oltre il quale si sente male, non si e' allungato !. e' sempre uguale....
Adesso in aggiunta risulta avere anche pressione bassa.

Siamo al punto di partenza...

grazie
saluti

[#7]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Una cosa e' una tachicardia parossistica da via anomala ed un'altra e' una tachicardia inappropriata.
Se la terapia con beta bloccante fosse mal tollerata puo ' essere impiegata la ivabradina, totalmente maneggevole e priva di effetti collatersali.

Ne parli con il suo cardiologo.
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza