Utente cancellato
Buongiorno dottore.
Volevo riferirLe la mia esperienza di stamattina.
Allora premetto che non sto facendo attività fisica ultimamente per la mia tachicardia che mi da fastidio.
Ero normalmente in palestra, a scuola ed ho deciso di fare due tiri a canestro, era da molto che non lo facevo. 10 minuti dopo, mentre mi muovevo, ecco che scatta la tachicardia. Sudorazione, lievissime vertigini, confusione e debolezza muscolare, palpitazioni e sensazione di mani bollenti e formicolanti, sensazione di calore. E no, non era un attacco di panico, ero tranquillo. Anche se dopo un po', non passandomi, mi sono fatto prendere dall'ansia, peggiorando tutto ciò.
La crisi di tachicardia è durata ben 30 minuti, ma alcuni sintomi (debolezza e dolore al petto) sono persistiti per un paio d'orette. Erano lievi ed il fatto che il dolore era localizzato mi faceva più pensare a muscoli (dato che non mi sforzavo da tempo) che al cuore. Ciò mi rassicurava.
Soffro di lieve ipotensione e di leggera disidratazione, dato che bevo da mezzo litro ad un litro d'acqua al giorno.
L'ansia sta passando, senza nessun consulto psicologico, solo con la forza di volontà, anche se le crisi di tachicardia mi preoccupano.
Comunque, da stamattina,nonostante i sintomi siano passati, mi trovo un po' di dispnea e di irregolarità nel battito cardiaco che dura pochi secondi. Come ad esempio, mi viene una leggera tachicardia, poi il cuore batte lentamente e di nuovo velocemente, accompagnati da strane sensazioni al petto tipo formicolii leggerissimi.
Cosa mi sta accadendo?
La ringrazio

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
E' dal luglio di quest' anno che lei lamenta palpitazioni.
Ha mai eseguito un Holter cardiaco.
In caso negativo lo programmi in accordo con il suo medico

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
457983

dal 2017
Dottore ma sono solo palpitazioni?
Secondo anamnesi dovrei avere una TPSV.
Ho eseguito un holter che mi ha trovato una sola TSV a 172 bpm. Avevo fatto un km a piedi per andare a fare la spesa camminando a passo lento.
Ho eseguito 3 ECG tutti e 3 senza problemi e 2 ecocardiografie sempre a posto.
1 test da sforzo (a marzo) perfetto, anche se ne ho riprenotato un altro, dato che dopo attività mi succede ciò.
Ecografia alla tiroide ottima.
Ecografia alla aorta ottima.
Ecografia alle carotidi ottima.
Esami elettrolitici buoni.
TSH buono.
T3 alterato, sopra la norma.
T4 buono.
Enzimi epatici buoni.
Ferritinemia leggermente bassa.
Sideremia buona.

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Se è att documentata una TPSV. È opportuno che esegu di nuovo L holter

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
457983

dal 2017
I sintomi che Le ho detto sono attribuibili alla TPSV?

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Parrebe di si, da come la racconta.
Quindi e' meglio indagare, come le ho detto

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
457983

dal 2017
Dottore devo dirLe però che la mia tachicardia capita 1-2 volte a settimana, max 3.
Non so se un holter ce la possa fare a registrarla.
Non esistono magari Holter più lunghi?
Adesso farò la prova da sforzo così saprò se effettivamente ho la tachicardia da sforzo.

[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
puo eseguire un Holter di 2-3 giorni se per quello.
Sarebbe importante cogliere l'aritmia con il registratore, anche se come mi dice e' gia' stata colta in un Holter precedetne , del quale perio' non posso vedere il traciato

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#8] dopo  
457983

dal 2017
In realtà però l'aritmia non l'ho mai avuta. È adesso che la sto avendo. È venuta all'improvviso, infatti io da piccolo facevo sempre attività fisica.
Comunque vorrei farLe i complimenti perché è un bravissimo dottore sempre disponibile :)
Grazie e Arrivederci

[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Lei da quanto dice, ha presentato una TPSV a 172 battiti al minuto evidenziata da un Holter.
Lo ha scritto lei.
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#10] dopo  
457983

dal 2017
Dottore scusi se La disturbo ancora.
Io so che questi possono essere segni premonitori di aritmie pericolose.
È vero?
Inoltre l'ecocardiogramma assicura che il mio cuore non sia predisposto ad aritmie letali?
La ringrazio

[#11] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
La risposta è negativa ad entrambi i quesiti
Se ne faccia una ragione

Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#12] dopo  
457983

dal 2017
Dottore sono qui per riportarLe ottime notizie.
Sono stato ieri dal cardiologo per un esame completo (ECG, Ecocuore, test da sforzo)
Sono stato fortunato, il cardiologo ha colto in pieno l'aritmia, dato che avvertivo i sintomi. Si tratta di una banale Tachicardia Sinusale, e non di una parossistica.
Adesso mi ha prescritto magnesio supremo e se non dovesse migliorare betabloccante Inderal.
Secondo lui è un eccesso di adrenalina dovuto ad ansia, stress e quant'altro, e dato che ho i sintomi di reflusso gastroesofageo, anche dal un eventuale reflusso e da eccessiva aria nello stomaco.
Adesso ho un apparecchio che permette di registrare manualmente il battito nel momento della tachicardia, che dovrò consegnare tra 15gg.
Lei cosa ne pensa?
La ringrazio, Arrivederci.

[#13] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Lei non ha alcuna aritmia, ma una banale tachicardia sinusale, come tutti gli ansiosi.
Il Magnesio supremo fa bene a chi glielo vende.
Se vuole giochi pure con la macchinetta, ma lei non ha bisogno assolutamente di niente.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#14] dopo  
457983

dal 2017
Salve dottore.
Volevo chiederLe qualcosa riguardo alla tachicardia.
Allora premetto che grazie al registratore del battito che mi ha dato il cardiogo ho registrato hn bel po' di tachicardie, tra cui alcune a 110-120bpm comunque che non superavano i 130. Così, dato che il cardiologo mi ha detto che queste frequenze riconducono a tachicardia sinusale, ho collegato appunto le frequenze registrate alla tachicardia sinusale.
Adesso mi chiedevo:
La Tachicardia sinusale, dato che a riposo insorge generalmente con l'ansia, come mai a me insorge senza ansia, ma così, all'improvviso?
Non è sicuramente tachicardia sopraventricolare dato che ho registrato la cessazione graduale della tachicardia.
Inoltre, persiste per un bel po' tenendosi tra i 95 e i 110 e parliamo anche di ore.
È normale?
La ringrazio
Arrivederci

[#15] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
un soggetto ansioso non e' mai ansioso "a scatti" ma ha sempre un sottofondo di ansia, come e' evidenziato dal fatto che ci stiamo scambiando il 15 esimo post.

L'ansia va curata , e bene, da specialisti.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#16] dopo  
457983

dal 2017
Dottore buonasera.
Volevo innanzitutto dirLe che ho prenotato un'appuntamento con lo psicologo.
Allora è da stamattina che ho tachicardia ed extrasistoli, con dolori al petto localizzati, simili a scariche elettriche, vertigini e debolezza, insieme ad uno stato d'ansia perché non so se soni sintomi normali e riconducibili all'ansia stessa.
Inoltre non ho finito di mangiare perché avevo la nausea e da quel momento anche dolori addominali (ipocondrio dx e sx) frequenti.
Ho paura che sia qualcosa di grave... lei che dice?
La ringrazio.

[#17] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Che è bene che lo psicologo o meglio
Lo psichiatra inizi la terapia il prima possibile

Cordialità
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza