Utente 459XXX
HO ESEGUITO ELETTROCARDIOGRAMMA IL CUI ESITO E' :
SEGNAPASSI MIGRANTE fc 60 b/m eas iIPERTROFIA VENTRICOLARE SINISTRA.

quale terapia dovrei intraprendere e cosa può portare questa patologia.
grazie per eventuale vostra risposta e grazie per quello che fate

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
per cio' che riguarda il wandering pace-maker (segnalassi migrante) nessuna terapia.
Peri cio che riguarda la ipertrofia ventricolare sinistra deve mantenere i valori pretori al di sotto di 120/70 mmHg e ridurre il peso.


Arrivederci
cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 459XXX

grazie infinite per la risposta, quindi non è una patologia?

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Il wandering pace maker non e' una patologia.
L'ipertrofia ventricolare sinistra invece rappresenta una patologia ed un fattore di rischio importante.
Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 459XXX

Le sono molto grato sia per la risposta che per la sua cortesia. Vorrei disturbarla per un ultimissima cosa. Si può fare una diagnosi di ipertrofia ventricolare sinistra solo con un elettrocardiogramma? grazie di cuore

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Ci possono essere elevati voltaggi sulle precordiali che possono far sospettare una ipertrofia (criteri di Sokolov).
Mentre l'avere voltaggi elevati di tot millimetri in un individuo magro e longilneo puo' NON essere indice di ipertrofia, nel paziente sovrappeso il ritrovare voltaggi elevati sulle precordiali e' un forte indice di ipertrofia.
Ovviamente l'esame pigliore per confermare o contraddire tale ipotesi e' l'ecocardiografia, traire la quae si puo' misurare in millimetri lo spessore delle pareti ventricolari.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 459XXX

Grazie davvero. Perche' detta diagnosi mi è stata fatta su un semplice elettrocardiogramma. Mentre nell'ecocardiogramma fatto l'anno scorso non segnalava l'ipertrofia ventricolare.

[#7] dopo  
Utente 459XXX

cosa ne pensa? grazie

[#8] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Penso che sia molto strano che lei abbia segni ecgrafici di ipertrofia pur essendo sovrappeso ma riferisca di non avere isoerteifia delle pareti all eco.
Dal
Momento che non posso vedere ne L ecg ne L eco questa domanda
Deve porla ai Colleghi che le hanno eseguito tali esami

Saluti

Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza